Home | Interno | Forze Armate | Disinnesco bomba d’aereo rinvenuta a Vadena

Disinnesco bomba d’aereo rinvenuta a Vadena

Nella mattinata di domenica 31 maggio la circolazione subirà modifiche per due d'ore

image

>
Sono state definite, nel corso di un’apposita riunione in videoconferenza, le modalità tecnico-operative di disinnesco della bomba d’aereo americana di 2.000 libbre, recentemente rinvenuta nel comune di Vadena in località Monte.
Si tratta di un ordigno di nazionalità statunitense sganciato durante il secondo conflitto mondiale e rinvenuto all’interno di una vasca di decantazione della locale rete idrica reflua, svuotata durante alcune operazioni di manutenzione.
La bomba è stata ricognita e catalogata dagli esperti del 2° Reggimento Genio Guastatori della Brigata Alpina Julia, che hanno proceduto, in coordinamento con le Forze dell’ordine territoriali, a predisporre nell’immediatezza le misure di sicurezza per la cittadinanza.
 
A seguito della pianificazione attuata e coordinata dal Commissariato del Governo insieme al Comando delle Truppe Alpine di Bolzano, e, in considerazione della contemporanea emergenza COVID-19, è stato concordato, con tutte le parti interessate, di procedere al disinnesco dell’ordigno il giorno domenica 31 maggio prossimo.
Le operazioni di despolettamento avranno luogo a partire dalle ore 9.30 fino alle ore 10.30; lo svuotamento successivo della bomba sarà effettuato a Salorno presso l’area addestrativa «Paolo Caccia Dominioni».
Si procederà all’intervento con le seguenti modalità:
- ore 8.00 Costituzione del COM presso la sede dei Vigili del Fuoco Volontari di Ora
- dalle ore 08.00 alle ore 09.00 - Operazioni di sgombero dell’area interessata che consiste in un raggio di 1150 metri.
 
I Sindaci di Ora, Vadena e Caldaro, in comune accordo, adotteranno i provvedimenti necessari per accogliere le persone temporaneamente sgomberate presso strutture appositamente predisposte e attrezzate per ospitare i cittadini interessati, rispettando la normativa attualmente vigente a causa dell’emergenza da COVID-19 in atto.
Ore 09.30 - Inizio operazioni che dovrebbero presumibilmente concludersi, salvo sopraggiunte complicazioni, alle 10.30 circa;
 
CIRCOLAZIONE AUTOSTRADALE.
La circolazione autostradale lungo l’autostrada del Brennero/A22 sarà interrotta, in entrambe le direzioni, durante lo svolgimento delle operazioni, tra le ore 09.00 e le 10.30 ca. tra le stazioni di Bolzano Sud e Ora/Egna.
Per informazioni in merito, l’utenza potrà contattare l’Autobrennero nonché il Servizio Mobilità della Provincia Autonoma di Bolzano.
 
LA CIRCOLAZIONE FERROVIARIA.
Sarà interrotta, in entrambe le direzioni, durante lo svolgimento delle operazioni, dalle ore 09.00 alle ore 11.00.
Verrà’ interrotta, inoltre, la circolazione, dalle ore 9.30 alle ore 10.30, sulle strade comunali e interpoderali nonché sulla pista ciclabile nella zona ricadente nel raggio di sgombero.
La SS12 (Strada Statale dell’Abetone e del Brennero) non è compresa nel raggio di sgombero e pertanto resta transitabile.
 
TRASPORTO PUBBLICO LOCALE.
Il servizio di trasporto pubblico locale subirà variazioni di percorso.
I mezzi di intervento dei Vigili del Fuoco e della Croce Rossa Italiana saranno posizionati al limite dell’area di sgombero.
Seguiranno ulteriori aggiornamenti.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni