Home | Interno | Riva Arco Torbole | Lake Garda 42, l’emozionante maratona sul lago di Garda

Lake Garda 42, l’emozionante maratona sul lago di Garda

Organizzate per domenica 21 marzo 2021 sia la classica 42 km che la mezza maratona e la staffetta a squadre – Un percorso che attraversa tre regioni

La LAKE GARDA 42, maratona sul lago di Garda in programma domenica 21 marzo 2021, aprirà a brevissimo le iscrizioni sul sito ufficiale lakegarda42.com.
La manifestazione - resa ancora più appealing per la comunità di runner internazionale grazie alla collaborazione con la regione North Lake Garda - vanta un percorso unico, che passerà per alcune delle località più iconiche che circondano il lago di Garda e attraverserà i confini di Lombardia, Trentino e Veneto.
Oltre alla canonica gara da 42 chilometri e alla più scorrevole mezza maratona, quest'anno sono stati presentati altri due innovativi format: la LAKE GARDA 2x21, una staffetta per team di due persone in cui i partecipanti percorreranno 21 km ciascuno, e la LAKE GARDA KIDS Run dedicata ai più piccoli, per offrire anche ai giovani runner un’occasione per divertirsi e correre assieme.
 
 Il percorso  
L’edizione 2021 della LAKE GARDA 42, organizzata da COMMUNICO Italia SSD a RL, è stata pianificata a partire da un percorso «a senso unico», in cui nessun segmento del tracciato verrà percorso più di una volta e che permetterà ai corridori di transitare presso alcuni luoghi simbolo della zona ammirandone i caratteristici panorami.
Il Running EXPO della maratona, che aprirà le porte già a partire dalla giornata di venerdì 19 marzo, sarà situato a Riva del Garda: oltre ad essere la sede espositiva per gli sponsor e i partner tecnici, la località trentina sarà anche il luogo in cui verrà corsa la LAKE GARDA KIDS Run.
La gara regina del weekend, la LAKE GARDA 42, e la staffetta 2x21 partiranno invece dal lungolago della splendida Limone sul Garda, che con la sua storia secolare e i suoi pittoreschi scorci sarà il punto di partenza ideale per scoprire le bellezze locali.
 
Dopo un passaggio a Riva del Garda, il tragitto si snoderà attraverso il centro di Arco, una tra le mete più gettonate dal mondo dello sport, soprattutto dagli amanti dell’arrampicata. Arco sarà anche sede dell’avvio della mezza maratona e il luogo di scambio tra i partecipanti alla staffetta 2x21.
Da qui i percorsi di tutte e tre le gare si muoveranno nuovamente in direzione del lago: dopo un passaggio a Torbole si entrerà all’interno dei confini veneti, costeggiando la riva fino a Malcesine, dove sarà posizionato il traguardo.
Oltre a celebrare la corsa e i corridori dopo la loro avventura, grazie alla partnership con North Lake Garda ci sarà anche la possibilità di degustare le specialità gastronomiche locali.
 
 Iscrizioni alla gara disponibili a partire da giovedì 10 dicembre  
Sarà possibile iscriversi tramite il sito lakegarda42.com, a partire da giovedì 10 dicembre 2020.
Tenuto conto della situazione di emergenza sanitaria dovuta alla pandemia di Covid-19, gli organizzatori della LAKE GARDA 42 hanno predisposto che, in caso di cancellazione dell’evento, agli iscritti venga data la possibilità di essere rimborsati della loro quota di partecipazione, o in alternativa di mantenere valida la propria iscrizione per l’edizione successiva della gara.
Maggiori informazioni sono disponibili sul sito della manifestazione.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni