Home | Interno | Riva Arco Torbole | Arco: emergenza idrica, limitazioni all’utilizzo dell’acqua

Arco: emergenza idrica, limitazioni all’utilizzo dell’acqua

Niente irrigazione di orti e giardini, lavaggio dei veicoli e delle attrezzature, niente piscine

Causa il forte calo di portata delle sorgenti che alimentano i bacini comunali di raccolta dell’acqua, una ordinanza ha disposto il divieto di utilizzo dell’acqua a scopi diversi da quelli alimentari e igienico sanitari nelle località Carobbi, Troiana, Braila, Monte Velo, Mandrea, San Giovanni al Monte, comprese le aree montane sparse.
Precisamente, il divieto è di utilizzare l’acqua dell’acquedotto pubblico «per scopi diversi da quelli potabili, alimentari e igienico sanitari.
In particolare l’acqua non può essere usata per irrigare orti, giardini, piazzali, strade pubbliche e private, per lavare veicoli e attrezzature in genere, nonché per riempire piscine private e altre strutture, anche precarie, a uso balneazione.
Si ricorda che dei controlli e delle eventuali sanzioni (che vanno da 50 a 300 euro) si occuperà la polizia locale.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande