Home | Interno | Riva Arco Torbole | Riva del garda, Porto San Nicolò: si recupera l'ordigno bellico

Riva del garda, Porto San Nicolò: si recupera l'ordigno bellico

I divieti che saranno in vigore dalle ore 9 di giovedì 28 aprile fino a cessate esigenze

Per operazioni di recupero dell'ordigno bellico recentemente individuato, una ordinanza contingibile e urgente firmata oggi dal sindaco dispone l’interdizione al transito in parte del porto San Nicolò.
Rinvenuto nei giorni scorsi nelle acque del lago, nell’area sub del porto a una profondità 33 metri, l’ordigno sarà recuperato domani, giovedì 28 aprile, per essere trasferito in un sito di stoccaggio. Da qui la necessità di interdire al transito sia pedonale sia veicolare il tratto di porto interessato dai lavori, compreso tra la sponda del lago in prossimità del forte San Nicolò e il parcheggio pubblico. Il divieto sarà in vigore dalle ore 9 di giovedì 28 aprile fino a cessate esigenze.
Si ricorda che nelle acque antistanti il porto è già in vigore il divieto di attività subacquea, di navigazione, di pesca e di balneazione.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande