Home | Interno | Riva Arco Torbole | Buon inizio per gli oltre 500 regatanti a Torbole

Buon inizio per gli oltre 500 regatanti a Torbole

Sole e vento sui 12-15 nodi per le prime due regate – Robert Scheidt parte con due primi; bene gli italiani nell’Ilca 4 e 6

La prima giornata di regate per gli oltre 500 velisti iscritti alla 2nd International Torbole Spring Cup, quarta tappa dell’Eurocup della classe Ilca (ex Laser) organizzata dal Circolo Vela Torbole in collaborazione con il Circolo Vela Arco, Consorzio Garda Trentino Vela e Federazione Italiana Vela è iniziata con le classiche e magiche condizioni del Garda Trentino: vento da sud sui 12-15 nodi, sole e tanti giovani pronti a confrontarsi nel singolo ex Laser che per donne e maschi senior rappresenta la barca singola olimpica.
Un grande evento per il Garda Trentino che - dopo il 2019 - ospita nuovamente una tappa dell’Eurocup insieme alla seconda edizione dell’International Torbole Spring Cup.
Molta Italia nelle prime 10 posizioni della classe Ilca 4 (i più giovani con vela ridotta) dopo le prime due regate. In testa Cassitta (3° under 16 agli Europei Ilca 4 del 2021) seguito da Centazzo (fresco vincitore dell'Easter Meeting di Malcesine) e Salvatore Falchi nell’ordine.
 
Nella categoria Ilca6, olimpica femminile, l’attenzione è rivolta ai molti atleti e atlete italiane e locali presenti nelle primissime posizioni, tutti potenzialmente da podio.
Dopo le prime due prove tra i maschi e in assoluto è in testa Antonio Pascali (under 17) davanti al Campione del mondo 2021 Mattia Cesana e alla francese - prima delle donne - Louise Cervera. Bene le locali Carlotta Rizzardi (Circolo Vela Torbole) e Chiara Benini Floriani (Riva del Garda, Fiamme Gialle) nonchè l’altra trentina (Pergine, Circolo Vela Torbole) Federica Cattarozzi attualmente seconda terza e quarta di categoria.

Nel maschile olimpico Ilca 7 è la leggenda brasiliana (che però vive e si allena a Torbole) Robert Scheidt (7 olimpiadi e 5 medaglie) a dimostrare la sua classe: due vittorie parziali e la sua infinita passione per la vela e le regate, fanno sudare i giovani che avanzano, ma che in Scheidt hanno un grande esempio di atleta e campione.
Secondo posto provvisorio per il croato Cvinar e terzo per l’italiano Pietro Giacomoni. Venerdì si aggiungeranno agli oltre 500 Ilca (che partiranno alle ore 13 per ulteriori 2 prove), i veloci catamarani M32 che inizieranno a regatare sulla sponda rivana del Garda Trentino con base logistica alla Fraglia Vela Riva, con prima partenza alle ore 14:00.

Classifiche.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande