Home | Interno | Riva Arco Torbole | Sagra di Enguiso apre il «Mese del Gusto» nel Garda Trentino

Sagra di Enguiso apre il «Mese del Gusto» nel Garda Trentino

Un ricco contenitore di eventi, visite guidate, degustazioni, ricette e menu tematici per scoprire le specialità locali del Garda Trentino

image

>
Successo del primo appuntamento per scoprire i sapori del territorio tra manifestazioni, degustazioni e menu tematici che valorizzano le eccellenze enogastronomiche: eventi in tutti i weekend di ottobre e novembre
Con il successo riscosso nella giornata di domenica 17 settembre dalla Sagra di Enguiso, ha preso il via il «Mese del Gusto», un ricco contenitore di eventi, visite guidate, degustazioni, ricette e menu tematici per scoprire le specialità locali del Garda Trentino, Valle di Ledro, Comano e Valle dei Laghi.
I piatti tradizionali della Val di Ledro sono stati protagonisti di una festa all’insegna del gusto, tra «caponec», gnocchetti cotti in foglie di vite a base di erbette, pane e formaggio grattugiati, lardo e lucanica, e «livance», dolce di derivazione boema che assomiglia ai pancakes, serviti con zucchero a velo e marmellata.
 
Tutti i weekend di ottobre e novembre numerosi appuntamenti con i sapori del territorio accoglieranno i visitatori per valorizzare le tipicità e le eccellenze enogastronomiche, molte delle quali riconosciute DOP, De.Co. o Presidio Slow Food.
Il prossimo sarà il Festival del pesce di acqua dolce, tra Riva del Garda, Torbole e Nago, dal 6 all’8 ottobre: tre giornate di convegni, talk, show cooking e degustazioni per approfondire la riqualificazione della cucina con pesce d’acqua dolce, il turismo gastronomico e l’itticoltura.
Durante lo stesso weekend, il 7 e l’8 ottobre, a Lasino (Madruzzo) si terrà la Festa della Zucca e degli Ortaggi invernali, con una cucina tipica rigorosamente a base appunto di zucca e ortaggi invernali.
 

 
Il 14 e il 15 ottobre, a Drena, sarà il turno di Maroni in Festa, per celebrare questo frutto tipico autunnale tra musica, laboratori e show cooking, camminate e ovviamente marroni.
Per omaggiare un’altra eccellenza territoriale, il 28 e 29 ottobre, la Festa della Patata del Lomaso (Comano Terme) sarà l’evento dedicato a degustazioni di piatti a base di patate, visite alla scoperta dei luoghi di conservazione del tubero e osservazione del loro percorso di vita.
Il «Mese del Gusto» proseguirà poi con Reboro-Territorio & Passione, il 27 e 28 ottobre nella Valle dei Laghi, uno degli eventi più significativi per gli appassionati di vini e distillati, all’insegna di convegni scientifici, degustazioni guidate, tour nelle cantine e menu dedicati.
 
Gli ultimi appuntamenti si terranno invece a novembre: il 4 e il 5 con Frantoi aperti, la manifestazione dedicata alla conoscenza dell’olio extravergine d'oliva del Garda Trentino, con visite guidate e percorsi sensoriali nei frantoi del territorio, mentre il gran finale sarà con la Festa della Noce, a Cavrasto (Bleggio Superiore).
Dal 10 al 12 novembre, i vòlti delle antiche case contadine verranno trasformati in piccole botteghe dove degustare la famosa noce del Bleggio in tutte le sue forme. Per scoprire tutti gli eventi del “Mese del Gusto” si invita a visitare il sito web dedicato.
Per tutto il periodo durante i fine settimana i ristoranti del Garda Trentino che aderiscono all’iniziativa proporranno menu tematici appositamente studiati per esaltare i sapori del territorio, tra questi Cucina dell’Esodo con ricette dal gusto boemo rivisitate in chiave trentina, quello dedicato alla carne salada, il menu Patate e Noci e quello “Maroni” e Vino.
 

 
Al «Mese del Gusto» si affiancano fino al termine di ottobre le Garda Trentino Experience, con numerosissime proposte d’ambito culinario, come la degustazione vista lago «Cosa c’è in cantina?» in zona Pur (Valle di Ledro) a base di vini biologici, prodotti locali e golose alternative per bambini; l’Experience «Alambicchi Gourmet», a Santa Massenza, per scoprire come nasce la vera grappa trentina; «Lungo il Sentiero della noce» a Rango per passeggiare tra le zone di coltivazione alla tavola, con diversi piatti a base di noce; infine l’Experience «Non darmi della castagna» che porta nei castagneti della Valle dei Laghi per cercare i frutti che si nascondono tra i ricci a terra e per finire una gustosa merenda a km 0.
 
«Sono davvero numerose le eccellenze enogastronomiche del Garda Trentino e l'autunno è il momento migliore per scoprirle e gustarle, sia direttamente dai produttori che in occasione di eventi e sagre.
«Per questo motivo abbiamo deciso di progettare Mese del Gusto, una rassegna arricchita anche da menu tematici - in collaborazione con i ristoranti aderenti al progetto Vacanze con Gusto - e Garda Trentino Experience assolutamente uniche, prenotabili attraverso il nostro sito.
«Ce n'è davvero per tutti!» – ha commentato il Direttore di Garda Dolomiti Azienda per il Turismo S.p.A. Oskar Schwazer.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande