Home | Interno | Salute | Ospedale Rovereto: attivata la teleconsulenza cardiologica

Ospedale Rovereto: attivata la teleconsulenza cardiologica

La cardiologia dell’ospedale di Rovereto è attiva anche in questa fase di emergenza

L’attenzione del sistema sanitario provinciale è concentrata soprattutto sull’emergenza sanitaria legata alla diffusione del Coronavirus e alla gestione dei casi Covid-19; ma non ci si può di certo «dimenticare» dei pazienti affetti da altre patologie, come quelle cardiovascolari.
Proprio per garantire e orientare la gestione dei pazienti con problemi cardiovascolari in questa fase di emergenza è stato attivato dai cardiologi dell’ospedale Santa Maria del Carmine di Rovereto un servizio di teleconsulenza cardiologica dedicato ai pazienti, ai medici di medicina generale e ai medici degli ospedali periferici.
 
L’emergenza sanitaria in atto ha reso necessaria la riconversione in reparto Covid-19 anche della cardiologia dell’ospedale di Rovereto, con lo spostamento di tutte le attività di degenza sul Santa Chiara di Trento.
Parallelamente si è dovuto sospendere il servizio di cardiologia presso l’ospedale di Arco.
Alla luce di questa riorganizzazione delle strutture ospedaliere, il timore è che in questo periodo molti malati per paura rimangano a domicilio, anche con patologie acute in atto che non sanno come gestire e con il rischio di gravi conseguenze.
In quest’ottica è stato attivato il servizio di teleconsulenza cardiologica.

 Il contatto può avvenire così 
- telefonicamente al numero 0464 404039 (dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 16)
- via mail per i medici scrivendo a cardiologiarovereto@apss.tn.it (specificando i dati del paziente così da poter vedere la documentazione clinica online; eventualmente nome, cognome e numero di telefono per essere richiamati).
- via mail per i pazienti scrivendo a telecardiologiarovereto@apss.tn.it (eventualmente lasciando nome, cognome e numero di telefono se si vuole essere richiamati).
- In questa fase viene comunque garantita – oltre alla presenza tutti i giorni h24 di un medico cardiologo di guardia presso l’ospedale di Rovereto – l’attività dal lunedì al venerdì dell’ambulatorio di telecardiologia per gli oltre 2200 pazienti portatori di device (pacemaker, defibrillatori, loopRecorder) che possono così essere monitorati da casa (con gestione dei relativi problemi).
Infine, tutti i pazienti con una prestazione ambulatoriale cardiologica già programmata alla cardiologia di Rovereto (visite o esami strumentali) verranno contattati in teleconsulenza da un medico per la gestione del caso.
 
La cardiologia dell’ospedale Santa Maria del Carmine di Rovereto è quindi attiva anche durante questa grave emergenza sanitaria e vuole essere vicina come sempre ai suoi pazienti nell’affrontare eventuali problemi di salute limitando al massimo l’esposizione all’infezione.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni