Home | Interno | Spazio | Un viaggio tra stelle e pianeti alla ricerca della vita

Un viaggio tra stelle e pianeti alla ricerca della vita

Giovedì 16 maggio l'astrofisico e divulgatore scientifico Amedeo Balbi sarà alla FBK per il terzo appuntamento di «Stasera che scienza!»

image

Siamo soli nell'universo? A questa domanda cercherà di dare una risposta l'astrofisico Amedeo Balbi, protagonista del terzo e ultimo appuntamento di «Stasera che scienza!», una serie di incontri serali con alcuni tra i più popolari comunicatori scientifici italiani, organizzati alla Fondazione Bruno Kessler di Trento.
La conferenza è in programma giovedì 16 maggio nella sede di via S. Croce, 77, a partire dalle ore 20.30 e, come per i precedenti appuntamenti, è previsto un dialogo con il pubblico in sala, che avrà l’opportunità di porre domande e curiosità.
Amedeo Balbi, professore associato di astrofisica all'Università di Roma «Tor Vergata» e firma di «Le Scienze», «la Repubblica», «La Stampa» e altre testate nazionali, racconterà in che modo gli strumenti attualmente a disposizione degli astronomi possono consentire di indagare l'esistenza della vita extraterrestre.
 
L’iniziativa «Stasera che scienza!», che rientra nel ricco programma del progetto di comunicazione e divulgazione «Cittadini per la scienza», finanziato dalla Provincia autonoma di Trento, ha l’obiettivo di avvicinare il pubblico al mondo scientifico grazie a divulgatori in grado di trattare argomenti attuali, e in alcuni casi anche controversi, con semplicità, chiarezza e una forte dose di intrattenimento.
Gli altri protagonisti di questa prima edizione sono stati il giornalista e scrittore Massimo Polidoro, che ha parlato di misteri visti con la lente della scienza, e la giornalista scientifica Silvia Bencivelli, sul tema delle bufale nel campo della salute.
 
Abstract
L’universo è vastissimo e contiene una enorme quantità di stelle, la maggior parte delle quali miliardi di anni più vecchie del Sole.
Eppure, non esiste ancora alcuna evidenza scientifica che la vita sia apparsa fuori dalla Terra.
Questa apparente contraddizione spinse, quasi settant’anni fa, il fisico Enrico Fermi a chiedersi: «Dove sono tutti quanti?»
Oggi non abbiamo ancora una risposta, ma siamo per la prima volta in grado di affrontare il problema della vita extraterrestre con gli strumenti dell’indagine astronomica.
 
Amedeo Balbi
Astrofisico, insegna all’Università di Roma «Tor Vergata».
I suoi studi spaziano dalla cosmologia alla ricerca di vita nell’universo. Collabora con «Le Scienze», «la Repubblica», «La Stampa» e con programmi radio e tv.
È autore di diversi libri, tra cui il saggio a fumetti «Cosmicomic», tradotto in quattro lingue.
Nel 2015 ha vinto il Premio Nazionale di Divulgazione Scientifica con «Cercatori di meraviglia» (Rizzoli).
Il suo nuovo libro è in uscita a maggio 2019 per Utet.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone