Home | Interno | Trento | Infelice battuta di Merler: Paolo Piccoli getta acqua sul fuoco

Infelice battuta di Merler: Paolo Piccoli getta acqua sul fuoco

«Una lite che non porta risultati alla città. Dobbiamo chiuderla e riprendere a lavorare»

image

Sopra Paolo PIccoli, sotto Andrea Merler - Immagini ricavate dalla conferenza stampa.

Il presidente del Consiglio comunale Paolo Piccoli ha deciso di dare un taglio alla questione che vedeva il vice presidente del Consiglio in difficoltà per aver pronunciato la infelice battuta «Sudici sudisti».
Le opposizioni volevano che si dimettesse, Merler ha opposto resistenza.
La questione stava dilatandosi nel tempo, impedendo al Consiglio comunale di svolgere il proprio lavoro su versanti più utili alla città

E il presidente Piccoli ha voluto darci un taglio. Ha trovato un accordo e ha indetto una conferenza stampa per spiegare per quale motivo la battuta di Merler doveva essere accantonata all’insegna del buonsenso.
«Dobbiamo lavorare per il bene comune che ci ha spinto a candidare alle elezioni comunali, – ha detto in sostanza. – Chiudere la faccenda qui non è un passo indietro di nessuno, ma un passo avanti. Sono ben altre le cose da dedicare al bene comune della nostra città.»

Verrà redatto un nuovo regolamento consiliare che possa risolvere queste situazioni in modo meno plateale ma più concreto.
Un'apposita commissione bipartisan lavorerà alle migliorie per rendere più snelli ed efficienti i lavori.
Ma viste anche le scuse ufficiali di Merler in sede di commissione Capigruppo, maggioranza e minoranza hanno deciso di superare l'impasse trovando un punto di lavoro comune su cui ricostruire la fiducia rafforzando l'efficienza del consiglio comunale con un regolamento più moderno.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni