Home | Interno | Trento | Resta comunque più che valido l'invito alla prudenza

Resta comunque più che valido l'invito alla prudenza

Da domani revocato il divieto di accesso all'area del versante ovest del monte Mugon sul Bondone

È revocata da domani l'ordinanza di divieto di accesso totale all'area del versante ovest del monte Mugon fino al monte Palon che era stata emessa sabato scorso per il pericolo di valanghe.
La revoca è stata decisa dopo che questa mattina Trento Funivie con il supporto della Polizia locale ha attuato la procedura prevista dal piano anti-valanghe che prevede l'utilizzo dell'apparecchiatura denominata Ga.zex che provoca un distacco artificiale di eventuali valanghe grazie ad un'onda sonora.

Procedura che ha evidenziato una sostanziale stabilità del manto nevoso della zona e quindi consentito di riaprire l'area.

Resta comunque la raccomandazione affinché l’accesso all’area del versante ovest del Monte Mugon da parte di scialpinisti, sciatori, freeriders, snowboarders, ciaspolatori o pedoni, sia effettuato tenendo conto delle situazioni nivometeorologiche in atto e comunque mettendo in pratica tutte le cautele, le misure e le procedure necessarie all’approccio delle aree montane durante il periodo invernale.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni