Home | Interno | Trento | Un pennello come arma, per colorare le ombre del presente

Un pennello come arma, per colorare le ombre del presente

L’esposizione sarà inaugurata inaugurazione lunedì 23 maggio alle ore 18

image

>
Il Gruppo Aquerellisti trentini (Gat) propone a Torre Mirana una mostra collettiva dal titolo Un pennello come arma, per colorare le ombre del presente. L’esposizione sarà inaugurata inaugurazione lunedì 23 maggio alle 18 e rimarrà poi aperta al pubblico fino a lunedì 30 maggio, dal lunedì al sabato dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.30 alle 18.30, la domenica dalle 10.00 alle 12.00.

La collettiva si pone come segnale di ripresa dell’attività del Gat dopo gil sotacoli legati alla pandemia.
È volontà dei 5 pittori in mostra di contrastare lo stato di paura e di disorientamento e il senso di precarietà, conseguenza delle gravi ombre incombenti sul nostro presente, offrendo un antidoto con dipinti ad acquerello.

Questa pittura, caratterizzata dalla luminosità e trasparenza dei colori, può divenire arma di pace per sostenere lo spirito e stimolarlo al sorriso.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande