Home | Interno | Trento | Trento, nuova ciclabile in viale Bolognini sul lungo Fersina

Trento, nuova ciclabile in viale Bolognini sul lungo Fersina

Sarà lunga un chilometro dal ponte di ferro del Liceo Galilei a quello dei Cavalleggeri

Una nuova pista ciclabile in viale Bolognini andrà a completare e integrare i percorsi ciclabili già esistenti su viale Rovereto e crea un collegamento funzionale con l’attuale liceo scientifico Galileo Galilei e con il collegamento funicolare in fase progettuale con l’università di Mesiano.
L’intervento – finanziato con il PNRR - riguarda l’intero viale Bolognini dal ponte sul torrente Fersina delle «Dame di Sion» (Liceo Galilei) fino al ponte dei Cavalleggeri per uno sviluppo complessivo di 1 chilometro circa.
Le soluzioni progettuali adottate in questo progetto, hanno potuto essere realizzate grazie alle novità introdotte dal codice della strada con il DL 76/2020 che ha reso possibile permettere di gestire la mobilità urbana per la circolazione delle biciclette in maniera diversa e più flessibile, in particolare con l’introduzione della «corsie ciclabili» e della «strada urbana ciclabile».
 
L’idea progettuale è quella di portare gli utenti lungo un percorso ciclabile che in senso orario dal ponte dei Cavalleggeri attraverso la ciclabile esistente di viale Rovereto li conduca sul ponte beato Borzaga, e che – attraversando poi piazza Vicenza - accompagni lungo viale Bolognini sia gli studenti del Liceo Scientifico Galileo Galilei che gli universitari della facoltà di ingegneria di Mesiano.
Il percorso ciclabile a ritroso porta gli utenti dalla parte nord lungo tutto il viale Bolognini fino a giungere nuovamente al ponte dei Cavalleggeri collegandosi alla ciclabile corso 3 Novembre – viale Verona.
 
Dal punto di vista progettuale sono state introdotte diverse soluzioni nei vari tratti al fine di modificare il meno possibile la conformazione della sistemazione viaria esistente limitando il più possibile i lavori edili, molte volte rifacendo solo la segnaletica orizzontale e verticale.
Le lavorazioni edili riguardano principalmente la rimozione lungo quasi tutto il tratto di viale Bolognini di una banchina adiacente all’argine del torrente Fersina. Altre lavorazioni riguardano l’adeguamento e sistemazione in prossimità degli incroci degli attraversamenti pedonali e ciclabili anche per quanto riguarda i percorsi tattili necessari ai disabili visivi per il superamento delle barriere.
 
Alcuni interventi saranno necessari per il raccordo delle ciclabili esistenti con quelle previste in progetto:
1 - in particolare su viale Rovereto si dovrà rimuovere l’aiuola in prossimità dell’attraversamento pedonale posto prima della rotatoria e sul ponte beato Mario Borzaga, per creare una corsia ciclabile si dovrà infatti rimuovere l’isola spartitraffico esistente in cubetti e ridefinire le corsie veicolari
2 - anche sul ponte dei Cavalleggeri - al fine di creare una pista ciclabile su corsia riservata - si deve intervenire ridimensionando una corsia stradale e l’isola spartitraffico.
3 - Infine si renderà necessario ridimensionare la rotatoria usata per l’inversione di marcia in prossimità della nuova partenza della funicolare per Mesiano e il ponte delle Dame di Sion rendendola transitabile solo a piedi o in bicicletta.
I parcheggi su viale Bolognini rimarranno pressoché invariati come numero. I lavori saranno realizzati nel corso del 2023 con un tempo utile per essere ultimati di 145 giorni per un costo di 350mila euro.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande