Home | Interno | Trento | Trento, un sottopasso per collegare via Perini con Le Albere

Trento, un sottopasso per collegare via Perini con Le Albere

Prevista una rotatoria tra Via Giusti e Via Perini, sboccherà all'altezza della biblioteca

image

>
Il progetto consiste principalmente nella costruzione di un sottopasso ferroviario in calcestruzzo armato sotto la ferrovia del Brennero e della Valsugana, e nella realizzazione della strada di collegamento all’interno dell’area ex aziende agrarie tra l’area ex Michelin (complesso Le Albere), in corrispondenza della nuova Biblioteca Universitaria, e via Giusti, in corrispondenza dell’incrocio con via Perini, che verrà sostituito da una rotatoria.

A lato del nuovo collegamento viabilistico sono previsti percorsi pedonali e ciclabili, che verranno raccordati con la ciclabile esistente di via Veneto e via Bezzi, con alberature e aree a verde, oltre un nuovo impianto di illuminazione pubblica.
Con quest’opera verrà completata la serie di collegamenti tra la città consolidata e il quartiere Le Albere con una miscela di funzioni diverse sia pubbliche che private, quali residenze, uffici, negozi, spazi culturali, aree congressuali, ricreative e museali e un grande parco cittadino.

Per la realizzazione dell’opera è previsto un costo complessivo di 4 milioni di euro (1.500.000 euro per i lavori ed il rimanente principalmente per espropri e oneri ferroviari).

 STATO ATTUALE DEI LAVORI 
La consegna dei lavori è avvenuta nel mese di gennaio 2019, successivamente alla bonifica bellica dell’area di cantiere.
Come lavori preparatori l'impresa appaltatrice ha provveduto nel corso del mese di gennaio alla rimozione e spostamento dei sotto-servizi interferenti con i lavori.
Successivamente sono iniziate le operazioni di scavo e la formazione del muro di spinta della struttura in calcestruzzo del sottopasso ferroviario.
Il manufatto, del peso di ben 3.400 tonnellate e di larghezza netta pari a 13 metri, è stato costruito sul lato est della linea ferroviaria in circa 2 mesi e successivamente spinto per circa 35 metri mediante martinetti oleodinamici esercitanti una spinta sul contro-muro in cemento armato precedentemente realizzato.
Al fine di garantire durante tutta la durata dei lavori la continuità dell’esercizio della linea ferroviaria sovrastante il sottopasso è stato necessario realizzare un sistema provvisorio di sostegno dei binari.
Allo stato attuale sono terminati i lavori di costruzione del sottopasso sotto la sede ferroviaria; nei prossimi mesi i lavori proseguiranno con le opere stradali (viabilità, percorso pedonale e ciclabile, rotatoria su via Giusti) il cui termine è previsto per la fine del 2019.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni