Home | Interno | Trento | È iniziata questa mattina, presso il Centro Aerat di Candriai

È iniziata questa mattina, presso il Centro Aerat di Candriai

Montain Social Media Detox: partito il campo estivo per disintossicarsi dal web

È iniziata questa mattina, presso il Centro Aerat di Candriai, la nuova avventura del Mountain Social Media Detox, un progetto inserito nei piani giovani di zona di Trento e Arcimaga finalizzato alla lotta alle dipendenze socialmediatiche, alla promozione di un ambiente favorevole allo studio e alla concentrazione, alla cura della montagna, alla promozione di nuove connessioni tra il Monte Bondone e le città di Trento e Milano.

Fino a domenica 1° settembre, venti studenti e giovani lavoratori trentini (18-30 anni) e trenta studenti dell’Università degli studi Milano-Bicocca abbandoneranno i loro smartphones per partecipare a momenti di studio offline e seminari sui social media e le dipendenze socialmediatiche.
Durante il campo saranno organizzate varie attività sportive, ambientali, artistiche e culturali per valorizzare l’aggregazione di giovani provenienti da città differenti e la vita all’aria aperta e in montagna.

Ci sarà anche una gara di orienteering nel centro storico di Trento, affiancata da un’attività teatrale che coinvolgerà i giovani passanti.
Il campo estivo vede la collaborazione costruttiva con due associazioni studentesche dell’Università Milano-Bicocca (l’Associazione Italiana di Scienze Ambientali e l’Associazione Studenti Indipendenti) e con il Tavolo Associazioni Universitarie Trentine.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande