Home | Interno | Trento | Idee Ben Essere, vetrina esclusiva dello stare bene in Trentino

Idee Ben Essere, vetrina esclusiva dello stare bene in Trentino

Inaugurata questa mattina la sesta edizione della fiera che porta in città i professionisti del benessere in tutte le sue declinazioni

image

>
Taglio del nastro, questa mattina, per Idee BenEssere, la prima fiera a Trento che indaga lo stare bene in tutte le sue sfaccettature abbracciando una visione olistica della persona.
Molteplici le direzioni lungo le quali si snodano le traiettorie della manifestazione organizzata da Keeptop Fiere e giunta quest’anno alla sesta edizione: dal benessere ambientale a quello fisico-medico, dal benessere spirituale a quello sociale e professionale.
Ecco allora che nel polo espositivo di via Briamasco si riuniscono oltre settanta espositori (34 dal Trentino Alto Adige, 38 da altre parti d’Italia ma anche 3 provenienti dall’estero) per dare concretezza ai vari aspetti dello stare bene offrendo soluzioni per il sonno o consulenze in tema di risparmio energetico, proposte di cosmesi e rimedi naturali o le risposte della medicina (sono presenti in fiera, fra gli altri, dietologi e dentisti), il relax dei massaggi e l’energia interiore dello yoga, il fascino di filosofie e religioni orientali.
 
«Idee BenEssere è una fiera giovane, innovativa, di tipo esperienziale: raccoglie quanto di meglio il panorama regionale e nazionale sia in grado di offrire in tema di benessere a 360 gradi – evidenzia il presidente di Keeptop Fiere Milo Marsili – è doveroso ringraziare per questo tutti gli espositori, che da anni mettono in campo tutto il loro know how.
«È anche necessario fare un appello: mi rivolgo in particolare ai candidati sindaco della città di Trento, affinché si impegnino per garantire il futuro di un settore così vitale e importante come quello espositivo per la città capoluogo.»
 

 
«Abbiamo bisogno di certezze – fa eco il direttore di Confesercenti del Trentino Aldi Cekrezi – spero che il sostegno a questo importante polo espositivo non manchi anche in futuro.
«Per quanto ci riguarda saremo sempre a fianco di Keeptop Fiere e delle iniziative di qualità che da sempre organizza: momenti importanti per l’intera comunità.»
 
Anche l’assessore alle politiche economiche, agricole, tributi e turismo del Comune di Trento Roberto Stanchina non tralascia di soffermarsi sulla sorte del polo espositivo cittadino.
«Sarà mia premura portare il tema del futuro delle esposizioni in città all’attenzione della coalizione di cui anche il mio partito fa parte – assicura – perché è un comparto di cui il capoluogo non può fare a meno.
«Sono particolarmente orgoglioso che Trento, città ai vertici di tutte le classifiche per qualità della vita, ospiti questa fiera dedicata al benessere, che invita tutti noi a trovare dei momenti per pensare a noi stessi.»
 

 
Anche la direttrice dell’Azienda per il turismo di Trento, Monte Bondone e Valle dei laghi, che da un paio d’anni si occupa di gestire il polo espositivo Trento Expo, ha portato il suo saluto.
«Il nostro compito è dare supporto alle realtà come Keeptop Fiere che organizza eventi importanti come questo, con proposte sempre di qualità e innovative con il coinvolgimento di numerose realtà trentine – sottolinea Elda Verones – auguro successo a tutti gli espositori e alle aziende, che animano la manifestazione con la loro importante presenza.»
 
Quattro le modalità attraverso le quali usufruire delle mille possibilità offerte da Idee BenEssere: passeggiare fra gli stand dell’Expo Shop, dove scoprire, provare e acquistare prodotti e servizi di benessere e cura, prenotare una lezione nell’area motion per sperimentare in gruppo le attività corporee sotto la guida di istruttori qualificati (dallo yoga alla danza del ventre, dallo shiatsu allo jujutsu), riservare il proprio posto nell’area conferenze, per potersi confrontare con esperti su temi connessi al miglioramento personale e professionale (si parlerà, ad esempio, delle basi dell’apprendimento e di come memorizzare qualsiasi informazione senza doverla rileggere o ripetere più volte, ma anche di come realizzare in casa con ingredienti naturali impacchi, compresse e cataplasmi).  


 
Anche i più piccoli potranno godere della loro dose di benessere visitando la fiera assieme ai genitori oppure rilassandosi e giocando seguiti e coccolati da educatori specializzati nello spazio loro dedicato nelle giornate di domani e domenica con giochi, letture e laboratori. Durante i giorni di fiera, inoltre, sarà attivo un punto ristoro a base di prodotti rigorosamente bio e trentini.
 
Domani sarà anche il giorno della grande novità di questa sesta edizione di Idee BenEssere, il bar al buio della cooperativa sociale Abc Irifor, che all’interno del suo speciale truck «Dark on the road» consentirà ai visitatori di vivere un’esperienza sensoriale assolutamente peculiare: degustazioni nella più completa oscurità, guidati da camerieri ciechi e ipovedenti, per accantonare per un attimo la vista e mettere alla prova tutti gli altri sensi.
In programma, inoltre, anche quattro «incontri con il produttore» da prenotare online oppure direttamente sul posto.
La fiera si potrà visitare anche domani, sabato 15, e domenica 16 febbraio, dalle 10 alle 19: il biglietto d’ingresso costa 7 euro (ridotto 4 euro per over 65 o tramite il coupon sui giornali e online, da scaricare all’indirizzo www.ideebenessere.eu).

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni