Home | Letteratura | Autori | Giovanni Bensi e la sua biblioteca

Giovanni Bensi e la sua biblioteca

Nei giorni scorsi la sua biblioteca è stata trasferita a Levico, arricchendo le nostre collezioni


Giovanni Bensi ricorda Anna Politkovskaya (Borgo Valsugana, 22.5.2010).

Giovanni Bensi si è occupato per tutta la vita di URSS prima e di Russia poi.
Nato nel 1938, nel 1964 inizia a scrivere per il quotidiano L’Italia (oggi Avvenire).
Nel 1972 si trasferisce a Monaco di Baviera per lavorare a Radio Svoboda/Radio Liberty, dove per decenni ha condotto trasmissioni quotidiane in russo, lingua che parlava in modo straordinario e raffinato, al punto da essere invidiato dai nativi.

Nel 1995 Radio Svoboda si trasferisce a Praga, città in cui Bensi vivrà fino al 2003, quando rientra in Italia, a Levico Terme, dove ha vissuto fino al 2011, per poi trasferirsi a Merano, dove si è spento il 6 marzo 2016.

Nel corso della sua ricca vita ha molto pubblicato, specialmente sul Caucaso e l’Asia centrale.
È stato uno studioso di primaria levatura e un grande giornalista, scrupolosamente attento ai fatti. Nel 1997 fu tra i costitutori del nostro centro studi.
Nei giorni scorsi la sua biblioteca è stata trasferita a Levico, arricchendo le nostre collezioni.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni