Home | Letteratura | Libri | Un libro di Ulf Stark per bambini: «Ulf, il bambino grintoso»

Un libro di Ulf Stark per bambini: «Ulf, il bambino grintoso»

Il protagonista è il piccolo Ulf, affiancato dai due nonni, che sicuramente gli vogliono bene, ma hanno caratteri diversi: uno è burbero e l’altro è sereno e sorridente

image

Titolo: Ulf, il bambino grintoso
Autore: Ulf Stark
Traduttore: Samanta Katarina Milton Knowles
Illustratore: Markus Majaluoma
Editore: Iperborea 2021
Età di lettura: Da 7 anni
Pagine: 64, illustrato, Brossura
Prezzo di copertina: € 9
 
Per i bambini le proposte di lettura sono davvero tante: le storie sono appassionanti, propongono realtà che i piccoli conoscono, spesso come in questo caso hanno una sorta di «morale» e per giunta sono accompagnate da illustrazioni spiritose e moderne.
Il protagonista è il piccolo Ulf, affiancato dai due nonni, che sicuramente gli vogliono bene, ma hanno caratteri diversi: Nonno Gottfrid è un uomo burbero, che lavora sempre e si innervosisce facilmente.
Nonno Gustav è sereno e sorridente.
 
Nonno Gottfrid chiede al nipotino di aiutarlo nei lavori pesanti, invece di catturare i bombi che sono utili e trasportano il polline.
Alla risposta «Sono piccolo», il Nonno dichiara che per punizione (e perché non diventi uno scansafatiche come il suo papà) sarà suo schiavo… e quindi dovrà accatastare la legna, verniciare una panca, andare a prendere il latte eccetera eccetera.
L’arrivo provvidenziale di Nonno Gustav permette al piccolo Ulf di essere riscattato, e dunque libero di catturare lombrichi e pescare.
 
Ma forse Nonno Gottfrid non è cattivo, è severo, vuole che suo nipote sia grintoso, impari a difendersi, assuma responsabilità; e Nonno Gustav non lo riscatta con cinque corone per «viziarlo», ma perché – visto che ormai ha tirato fuori la grinta – merita un premio.
Stark scrive per bambini, ma parla anche agli adulti e accenna garbatamente alle difficoltà che possono nascere nei rapporti intergenerazionali.
 
Le illustrazioni riescono, davvero, a illustrare efficacemente la storia, con un tocco di sorridente ironia.
Non a caso il piccolo Ulf per accatastare la legna sale su libri appoggiati su una brocca a sua volta posta su uno sgabello: da una parte l’invito a stare attenti, a non compiere manovre spericolate, dall’altra l’utilità dei libri, uno che parla di giardinaggio e l’altro di Karl Marx, entrambi sicuramente letti e riletti.
E questo è solo un esempio!

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande