Home | Letteratura | Libri | «Pericolo» – Nuovo libro di Bob Woodward e Robert Costa

«Pericolo» – Nuovo libro di Bob Woodward e Robert Costa

Un saggio che è anche una valutazione del primo periodo della presidenza Biden, con il fronte aperto delle divisioni politiche e le ombre del precedente governo

image

Titolo: Pericolo
Autori: Bob Woodward e Robert Costa
 
Editore: Solferino, 2021
Nota: Scritto da chi generò il caso Watergate
 
Pagine: 512, Rilegato
Prezzo di copertina: € 22
 
 Descrizione  
La tumultuosa transizione tra la presidenza di Donald Trump e quella di Joe Biden è stata molto più di un momento difficile nella politica interna americana.
L’impressionante inchiesta di Bob Woodward e Robert Costa, basata su più di 200 interviste e oltre 6.000 pagine di trascrizioni, dimostra come l’assalto a Capitol Hill del 6 gennaio 2021 abbia messo a nudo l’evidenza di una nazione sull’orlo del collasso e costituito una pericolosa minaccia per la stabilità internazionale.
Un vuoto di potere, un blackout nella catena di comando, che parlano non solo di un presidente uscente infantile, irresponsabile, incapace di accettare la sconfitta ben oltre ogni ragionevole limite, ma riflettono anche la crisi pervasiva e radicale dell’establishment della nazione più potente al mondo, già maturata durante il governo Trump.
 
Un collasso sfiorato, quel 6 gennaio, in cui la democrazia, non solo in America, ha corso un grandissimo rischio.
Ma il reportage di Woodward e Costa, supportato da materiale inedito, trascrizioni di chiamate confidenziali, diari, email, appunti e altro materiale personale e governativo, non si ferma a quel drammatico episodio.
Lasciando parlare i fatti e i testimoni, i due autori ci trascinano nella Casa Bianca di Trump e in quella di Biden, attraversano i turbolenti mesi della campagna elettorale, ci portano nelle stanze del Pentagono e del Congresso.
Un epilogo che è anche un prologo – «il pericolo rimane» concludono gli autori – nella «saga» sui presidenti che Woodward ha costruito durante i suoi 50 anni di carriera giornalistica.
 
 L’autore  
Bob Woodward, giornalista ed editor americano, nel 1973 ha vinto il premio Pulitzer insieme a Carl Bernstein per l'inchiesta sullo scandalo Watergate, pubblicata sulle pagine del «Washington Post» e poi divenuta un libro e un film di grande successo (Tutti gli uomini del presidente, 1976, regia di Alan J. Pakula, con Robert Redford e Dustin Hoffman).
Ha in seguito continuato a lavorare per il Post e nel 2002 si è aggiudicato un altro premio Pulitzer per la copertura mediatica garantita a seguito all'attacco alle Torri Gemelle.
Ha inoltre pubblicato diversi titoli di attualità, occupandosi di politica e società americana. Tra i più recenti ricordiamo Obama's Wars (2010), The Price of Politics (2012) e Fear: Trump in the White House (2018), edito in Italia da Solferino.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande