Home | Letteratura | Libri | Richard Unterrichter: «Storia di un amoresessuale»

Richard Unterrichter: «Storia di un amoresessuale»

Storia d’amore raccontata da uno psicologo, dove il vero protagonista è il legame continuamente messo alla prova da lei e pazientemente ricostruito ogni volta da lui

image

Titolo: Storia di un amoresessuale
Autore: Richard Unterrichter
 
Editore: ‎ Independently published, 2021
Genere: Analisi di una storia d'amore
 
Pagine: 532, brossura
Prezzo di copertina: € 18
 
«Amoresessuale» è una storia d’amore raccontata direttamente al lettore in cui il sentimento è potente, ma vissuto dai protagonisti in modo diverso: lei difendendosene, lui nutrendosene.
Lei crede che: «Tutti gli uomini prima o poi ti lasciano» lui che «L’amore è per sempre».
Anna conquista Alberto facendolo ridere tanto che lui neppure si accorge della sua bellezza fisica altrettanto potente e ancor più abbagliante agli altri.
 
Per entrambi il sentimento è forte e pervasivo nel loro rapporto, ma mentre Anna lo sente invadente e quindi pericoloso per il suo equilibrio, per Alberto è un sentimento che lo definisce.
Ne esce così un gioco continuo sul prendersi e lasciarsi in un alternarsi di emozioni condizionate da due paradigmi molto diversi.
«Lo voglio» di lei e «Ho bisogno di te» di lui.

Un’unica, comune evidenza: entrambi ritrovano la pace e la serenità quando stanno insieme e qui si riconoscono ed amano pienamente.
Così il vero protagonista invisibile è il legame continuamente messo alla prova da Anna e pazientemente ricostruito ogni volta da Alberto.
Seduzione, audacia e controllo sono gli strumenti con cui lei riesce a stare con il suo amore, l’autenticità lui.
Tra separazioni e ricongiungimenti, non detti e mezze verità si alternano storie, sogni, sentimenti forti, provati, vissuti e descritti da Alberto.
 
È una storia in cui gli stereotipi di genere con l’uomo il sesso forte e la donna il sesso debole sono superati.
Loro piuttosto sono come un uccello e un pesce che Dio ha lasciato s’innamorassero l’uno dell’altra, ma dove costruiranno la casa?
Sull’albero morirebbe soffocato lui, sott’acqua lei.
Non sarà allora l’adattamento che potrà spezzare la loro maledizione, ma solo con l’arrangiamento di entrambi potranno viversi questo sentimento.
Ci riusciranno?

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande