Home | Letteratura | Libri | Letture estive per lettori e non lettori: come individuarle?

Letture estive per lettori e non lettori: come individuarle?

Risposta: Deve essere breve, ironico, divertente, non impegnato e soprattutto seriale – Nel servizio i dettagli

Letture estive per lettori e non lettori: come individuarle?
Breve, ironico, divertente, non impegnato e, soprattutto, seriale (codice ISSN 2421-0471).
Questo l’identikit del libro perfetto per l’estate 2015, quella in cui si cerca di spiegare ai non lettori il motivo per cui leggere è bello.
E proprio a questo dilemma prova a rispondere Bisestimorgiarete, una serie a metà tra il noir e la parodia ironica del giallo estivo.

La serie Bisestimorgiarete ha tutti gli attributi per offrire ai non lettori tutto ciò di cui hanno bisogno per avvicinarsi alla lettura, senza campagne mediatiche aggressive e senza insultare l’intelligenza o l’indole di chi, per motivi propri, non ha mai provato piacere nella lettura.
Perché le campagne fin qui promosse hanno puntato a quello: spiegare a parole le emozioni che la lettura suscita in un lettore, con l’idea di trasformare, come per magia, un non lettore in lettore. 



 
L’obiettivo primario della serie Bisestimorgiarete, invece, è proprio dare un primo approccio a questo piacere:
 
Breve: una media di 40 pagine per uscita (bimestrale) lo rendono una lettura rapida e indolore per tutti. 40 è infatti il numero di pagine che una persona non abituata alla lettura ha come limite massimo prima di abbandonare un libro.
 
Divertente: un insieme di gag fanno da sfondo a storie misteriose su casi da risolvere, e che l’ispettore Ignazio Bisestimorgiarete risolverà sempre e comunque. La lettura deve essere un passatempo piacevole? E cosa c’è di meglio di una risata?
 
Non impegnato: Bisestimorgiarete è un seriale che si prende poco sul serio.
Le ambientazioni e i casi sono sempre al limite e anche le descrizioni dei luoghi e delle scene è una chiara parodia della “vera” scrittura, quella in cui si usano metafore per rappresentare la parte visiva della storia. Bisestimorgiarete lo fa, ma sempre con il sorriso sulle labbra.
Bisogna smettere di far passare l’idea che leggere sia da intellettuale. Leggere è per tutti, per questo esiste la narrativa.
 
Seriale: dopo aver finito un libro facile da leggere, il non lettore potrebbe avere la voglia di leggerne un altro.
Ma come indirizzarlo verso il suo secondo libro? Bisestimorgiarete risponde a questa domanda fornendo ben tre numeri già usciti (La nota stonata, Lucciole e lanterne, Jack lo squarta tortore) e uno in uscita a Ferragosto.
Se è piaciuto uno, piaceranno anche gli altri e il vizio di leggere, dopo il terzo libro, è ormai irrinunciabile.
 
I primi numeri di Bisestimorgiarete sono disponibili in tutte le librerie online più importanti e gran parte di quelle minori. Per informazioni più dettagliate è possibile visitare il sito.

 

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande