Home | Letteratura | Libri | Un libro per le vacanze – «The Store» di James Patterson

Un libro per le vacanze – «The Store» di James Patterson

Non è un killer, ma è molto più pericoloso: è il primo thriller di James Patterson in cui la minaccia non è un assassino ma qualcosa di assolutamente inaspettato

image

Titolo: The Store
Autori: James Patterson, Richard DiLallo
 
Traduttore: F. Garlaschelli
Editore: Longanesi 2017
 
Pagine: 420, Rilegato
Prezzo di copertina: €16.40
 
 Il contenuto 
Non è un killer, ma è molto più pericoloso, per tutti noi. Il primo thriller di James Patterson in cui la minaccia non è un assassino ma qualcosa di assolutamente inaspettato.
Immagina un futuro in cui tutto è a portata di mano. Un futuro in cui ogni cosa tu voglia ti è consegnata sulla porta di casa, prima ancora che ti ci abbia pensato. The Store anticipa ogni tuo desiderio, ma il prezzo da pagare non è in denaro.
Perché a The Store non interessano i soldi: The Store vuole la tua anima
 
E se il mondo immaginato da George Orwell fosse più vicino di quanto pensiamo? Jacob e Megan Brandeis stanno per perdere tutto.
A New York non sembra esserci più posto per chi, come loro, vive della propria scrittura. È un mondo che li respinge, costringendoli a una scelta difficile: lasciare ogni cosa e trasferirsi con la famiglia in un villaggio in Nebraska, per intraprendere un nuovo lavoro.
Ma non è un posto qualsiasi, né un lavoro qualsiasi. Jacob e Megan diventano parte integrante dell’immenso organismo di The Store.
The Store non è solo «un» negozio online. È «il» negozio online, dominatore assoluto del mercato… The Store ha tutto e può consegnare tutto, grazie all’utilizzo di droni. 
 
The Store riesce addirittura ad anticipare le esigenze dei consumatori. Li conosce bene, anzi troppo bene. The Store è un forziere pieno di desiderabili oggetti, e di terribili segreti… E per tenerli celati The Store è pronto a tutto. James Patterson, l’autore contemporaneo di thriller più letto al mondo, ci rivela il lato oscuro dei tempi che stiamo vivendo. Con un romanzo travolgente e pieno di colpi di scena, disegna una società in cui la supremazia del marketing e i grandi monopoli tecnologici sono a un passo dall’avverare l’incubo del Grande Fratello. Una realtà sempre più inquietante, e sempre più vicina…
 
 Il commento 
Indubbiamente questo romanzo è inquietante, a volte perfino irritante tanto è crudo il contenuto. Può perfino apparire inverosimile, ma alla fine ci si rende conto che Patterson ha fatto bene a scriverlo.
Il libro si legge in fretta e mantiene il giusto ritmo dall’inizio alla fine. Quanto finisce un capitolo non si vede l’ora di iniziare quello successivo.
Lo consigliamo perché è divertente da leggere.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone