Home | Letteratura | Libri | La leggenda degli amanti del lago – Terzo libro della saga

La leggenda degli amanti del lago – Terzo libro della saga

Il nuovo romanzo fantasy-horror di Simona Cremonini è ambientato tra Manerba, Tenno, Lazise e il basso lago di Garda

image

Titolo: La leggenda degli amanti del lago
Autrice: Simona Cremonini
 
Editore: PresentARTsì 2019
Genere: Fantasy-Horror
 
Pagine: 256 p.
Prezzo di copertina: € 15

Terzo romanzo, ispirato alle leggende e ai luoghi del lago di Garda, per la scrittrice Simona Cremonini che, con «La leggenda degli amanti del lago», edizioni PresentARTsì, torna in libreria nel 2019 con il terzo volume della sua «Saga delle Streghe Quinti» di ambientazione gardesana.
Dopo le sue avventure narrate in «Il Sigillo di Sarca» e «Le streghe del Monte Corno», nuovamente protagonista è Brunella Quinti, giovane strega discendente da una famiglia originata in epoca romana dal poeta Catullo e dalla donna sirmionese da lui mai ricambiata, Quinzia.
La ragazza, erborista nella sua Manerba a cui è tornata dopo gli studi a Verona e soprattutto dopo la morte della madre Virginia, nel nuovo volume di narrativa si ritroverà ancora una volta sulle tracce di personaggi delle leggende del lago di Garda e, in particolare, delle misteriose Anguane Nere e delle due terribili gemelle Les Eguales, che nell'Ottocento erano indicate come le annunciatrici di sventura nella regione attorno al lago.
Già incontrati nei libri precedenti, in «La leggenda degli amanti del lago» ritorneranno come interpreti del romanzo anche lo stesso poeta Catullo e la regina Adelaide di Borgogna, che una paradossale leggenda locale racconta essere stati amanti, nonostante siano vissuti a mille anni di distanza.
Allo stesso tempo anche Bru, per colpa di un odioso corteggiatore, che insinuerà la sua relazione con il carabiniere e templare Cristian nata nei libri precedenti, scoprirà sulla propria pelle quanto può essere ammaliante e pericoloso il gioco degli amanti.
 
Da Manerba a Tenno, da Sirmione fino a Lazise, dal Lavagnone al Vittoriale con una sorprendente parentesi dannunziana, il romanzo fantasy-horror di Simona Cremonini si preannuncia con una serie di avventurosi colpi di scena attorno a tutto il lago, portando la protagonista e il lettore a scoprire angoli sconosciuti del Garda: tutto avverrà in un periodo suggestivo dell’anno quale è Imbolc, collocato tra gennaio e febbraio, momento di rinascita sacro fin dagli albori dell’umanità.
Composta ora da tre romanzi (i precedenti sono «Il Sigillo di Sarca» e «Le streghe del Monte Corno»), la Saga delle Streghe Quinti raccoglie le cronache di una famiglia di streghe, vissute dall’epoca romana ai giorni nostri attorno al lago, che incrociano i propri destini con la storia e i personaggi del territorio, tra Brescia e Verona, tra Trento e Mantova
Dopo una lunga ricerca sulle leggende del lago e numerosi libri pubblicati sui misteri e sulle storie fantastiche della regione gardesana, Simona Cremonini questa volta in un libro di narrativa riscopre tra l'altro la storia della regina Adelaide di Borgogna, svelando qui nei dettagli l'intervento che nel 951 d.c. vi ebbe il vescovo deposto di Brescia, Giuseppe, accogliendo la regina nella sua residenza nell'antica terra di Lugana, oggi landa del vino ma allora selva spaventosa.
Per informazioni sull'autrice Simona Cremonini e sui prossimi eventi dedicati al libro (prezzo di copertina 15 euro) consultare il sit www.leggendedelgarda.com.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone