Home | Letteratura | Libri | Libri per l’estate: «PIL, Spread, Debito…» – Di Luigi Pecchioli

Libri per l’estate: «PIL, Spread, Debito…» – Di Luigi Pecchioli

«Pil, spread, debito pubblico… quello che sappiamo spesso è totalmente falso!»

image

Titolo: PIL, Spread, Debito pubblico 
            e altre pillole di economia

 
Autore: Luigi Pecchioli
Editore: Diarkos 2019
 
Pagine: 76, Brossura con bandelle
Prezzo di copertina: € 17
 
 Descrizione 
Il saggio affronta concetti che aiutano il lettore a comprendere alcuni passaggi chiave per interpretare, con capacità critica, le dinamiche economiche che ci investono quotidianamente.
In fondo l’economia «è la spiegazione di quello che ci accade ogni giorno quando interagiamo per scambiarci beni e servizi».
 
In questo viaggio si comprende agevolmente come l’incremento dell’inflazione possa essere un fattore positivo quando l’economia di un paese cresce e che la svalutazione ha effetto solo riguardo al mercato estero. Altre narrazioni falsate riguardano lo spread, i costi del settore pubblico, l’incidenza dei fenomeni corruttivi e la tendenza a considerare sempre positiva la privatizzazione di alcuni servizi pubblici.
Più articolati, ma sempre di facile accesso per i lettori, sono i concetti di moneta e le valutazioni relative a un’eventuale uscita dall’euro.
In questo caso, Luigi Pecchioli spiega che «i problemi ci sono e vanno saputi affrontare, con la consapevolezza che, anche se all’inizio non sarà facile, il recupero della sovranità monetaria e fiscale è l’unica strada per riprendere a crescere davvero».
 
Le conclusioni del libro avvertono che la propaganda informativa è finalizzata a uno scopo unico.
Convincerci che fuori dall’euro è «pianto e stridor di denti» e che finiremmo male se lasciati a noi stessi.
Ma l’autore è fiducioso perché ha fornito un quadro più preciso della realtà, utile a esaminare in maniera critica quanto viene detto in TV e sui giornali.
D’altra parte «solo la consapevolezza e la capacità critica rendono davvero liberi e in grado di esprimere consapevolmente il proprio volere nelle forme democratiche».

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni