Home | Letteratura | Poesia | Marco Zelioli: «Briciole di vita»

Marco Zelioli: «Briciole di vita»

È uscito l’ultimo libro di poesie di Marco Zelioli con prefazione di Enzo Concardi

image

Titolo: Briciole di vita
Autore: Marco Zelioli
 
Editore: Guido Miano Editore, 2020
Genere: poesia
 
Numero pagine: 100, brossura
Prezzo di copertina: € 10
 
 Dalla prefazione al libro 
«Leggendo le pagine di quest’opera, mi sono imbattuto in un uomo dalle visioni e convinzio-ni tetragone: tuttavia mi pare di intuire che esse non sono state raggiunte senza un cammino e una ricerca spirituali, problematiche e inquietanti, almeno in parte.
Tanto che, per alcuni aspetti, mi pare si possano accostare alle famose parole di Sant’Agostino: «Ci hai fatti per Te, o Signore, e il nostro cuore è inquieto finché non riposa in Te».
Certo, poiché quasi tutta la poesia di Zelioli si sviluppa all’interno del messaggio cristiano ed è una lode al Creatore.
 
Basta andare sui testi per rendersene immediatamente conto: inizieremo da quelli maggior-mente ispirati da una dimensione religiosa che si pone domande, che ricerca la via, che s’interroga sul destino, per poi approdare a quelli che esprimono maggiormente certezze, conclusioni, sequela.
«Di quanto silenzio avrà mai bisogno, / questo mio povero cuore fiaccato, / ogni giorno trafit-to dal peccato, / prima che una risposta gli dia pace...?» (Colloquio interiore).
 
Ecco dunque il poeta mettersi a nudo davanti a Dio con umiltà, proclamandosi peccatore, de-sideroso di perdono per raggiungere la quiete dell’anima: e capisce che dovrà ascoltare la propria coscienza e la Parola, soprattutto, per trovare la via della riconciliazione intima.
C’è poi la lirica dal titolo emblematico Incertezza che solleva le esiziali questioni del libero arbitrio e si pone nei suoi confronti alla stessa stregua del tormento paolino contenuto nella Lettera ai Romani: «C’è in me il desiderio del bene, ma non la capacità di attuarlo; infatti io non compio il bene che voglio, ma il male che non voglio».
E il poeta di conseguenza: «…Così mi raggomitolo ed in questa / ambiguità si perde il mio pensiero…»».

Enzo Concardi
 
 L’autore 
Marco Zelioli (Monza, 1951). Ha insegnato materie letterarie e diretto scuole statali in provincia e in città di Milano dal 1984 al 2015.
È titolare delle raccolte di poesie Come spuma di onde (2017) e Coriandoli di vita e di pensieri (2019, in Alcyone 2000, n°12).
Ha inoltre pubblicato i libri Le parole dell’handicap (2001), Introduzione alla ricerca e all’uso dei dati scolastici (2002), Se l’handicap è nella scuola (2004).

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni