Home | Miss | Miss 2008 | San Vigilio di Marebbe decreta la prima finalista regionale di Miss Italia: è Giulia Sibilio, 19 anni, di Bolzano

San Vigilio di Marebbe decreta la prima finalista regionale di Miss Italia: è Giulia Sibilio, 19 anni, di Bolzano

Nella foto, il sorriso di Giulia Sibilio Seconda Stefanie Gasser, 23 anni, Vilandro Terza Verena Alletto, 22 anni, Falzes Quarta Alessia Ambrosi di Verona.

image

erata indimenticabile quella di ieri sera a San Vigilio di Marebbe, nel cuore delle Dolomiti, dove si è svolta la prima finale regionale del Concorso nazionale di Miss Italia per il Trentino Alto Adige.

Il titolo in palio era quello di Miss Wella Trentino Alto Adige, che l'anno scorso ha visto trionfare Francesca Pasqualini di Mattarello, poi qualificatasi ottimamente anche a livello nazionale. L'anno precedente, nel 2006, a San Vigilio aveva trionfato Claudia Andreatti, poi diventata Miss Italia.
L'ex Miss Italia, tra un impegno lavorativo e l'altro, ha trovato il tempo di ritornare a San Vigilio per salutare l'affezionato pubblico e per condurre la serata insieme a Sonia Leonardi, responsabile regionale del concorso.
Anche Francesca Pasqualini era presente all'elezione in qualità di madrina, per cedere il suo titolo alla ragazza che, a detta della giuria, meglio saprà rappresentare Wella, main sponsor della serata, alle prefinali nazionali di Salsomaggiore.

Il titolo di Miss Wella Trentino Alto Adige è andato a Giulia Sibilio, 19 anni, di Bolzano. Incredula e felicissima per il verdetto finale, Giulia non ha saputo trattenere la gioia di essere prefinalista nazionale del concorso e ambasciatrice della bellezza trentina a Salsomaggiore. Incoronata da Francesca Pasqualini e Claudia Andreatti, dai rappresentanti delle autorità locali come il sindaco del Comune di San Vigilio di Marebbe, Fortunato Ferdigg, Giulia ha promesso di tener alto il nome di San Vigilio.
Altre tre le fasce assegnate.
Un amaro secondo posto per Stefanie Gasser, 23 anni di Villandro, Miss Rocchetta Bellezza.
Miss Wella 3ª classificata per Verena Alletto, 22 anni di Falzes e quarta, con la fascia di Miss Peugeot, Alessia Ambrosi di Verona.

Le bellissime in gara - il cui look è stato curato personalmente dallo staff Wella di Huber Rudi di Brunico - hanno sfilato con il body istituzionale marcato Wella, per poi presentarsi al pubblico e ai giurati di San Vigilio con le fasce vinte durante la fase provinciale. In seguito hanno sfilato con elegantissimi abiti da sera. Dopo il momento della votazione, mentre venivano scrutate da una selezionatissima giuria, hanno presentato la collezione moda mare di 'Laura Blu by Reflec su una vivacissima coreografia.

Eccezionalmente per la località di San Vigilio di Marebbe era presente per la serata Andrew Basso, il giovane Escapologo trentino vincitore nel 2005 dei mondiali di Escapologia. Super ospite che ha intrattenuto il pubblico di San Vigilio e stemperato la tensione di un primo attesissimo verdetto.

La serata è stata sostenuta dal gruppo Itas assicurazioni e da Sudtirol. Una particolare gratitudine è stata espressa all'amministrazione comunale di San Vigilio di Marebbe, all'associazione Turistica e alla persona di Werner Call. La serata è stata seguita anche dallo staff di Radio NBC.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni