Home | Miss | Miss 2009 | Miss Italia: va a Salsomaggiore Valentina Targa, 17 anni, Trento

Miss Italia: va a Salsomaggiore Valentina Targa, 17 anni, Trento

Stefania De Val, 20 anni di Cadine, è Miss Rocchetta; Anna Nardon, 18 anni di Trento, èMiss Cotonella; Valeria Cimonetti, 20 anni di Mori, è Miss Peugeot; Gaia Nicolodi, 17 anni di Trento, è Miss Wella. Nella foto, il sorriso di Valentina Targa Precedenti selezioni in pagina Miss Italia 2009

image

Miss Trento è Valentina Targa, nata a Trento il 26 giugno 1991 (giorno di San Vigilio) e residente a Pergine Valsugana. Bionda, m.1,78, studentessa al liceo scientifico, è stata eletta ieri sera in Piazza Fiera e ammessa direttamente alle Prefinali nazionali del Concorso in programma a Salsomaggiore Terme dal 24 al 28 agosto. La ragazza, che ama cucinare, leggere e viaggiare, e che ha battuto le altre 21 concorrenti, si è definita - nel presentarsi alla giuria - determinata e sincera ma anche a volte troppo schietta e sfrontata.

Si è trattato proprio di una commissione d'eccezione quella presente ieri sera di fronte a 5.000 persone. Si sono uniti infatti i componenti delle due giurie che nei prossimi mesi seguiranno passo passo tutte le selezioni regionali: al nord l'esperta di casting Gianna Tani, l'attore Riccardo Sardonè (nella foto di fianco) e l'attrice Klizia Fornasier (già Miss Sasch Modella Domani Veneto nel 2004); al sud invece le ragazze verranno valutate dall'attrice e volto tv Fioretta Mari (che è stata applaudita per una sua esibizione sui «33 trentini», mentre non ha brillato nelle domande fatte alle concorrenti), dall'opinionista Raffaello Tonon e da Miss Italia 2005 Edelfa Chiara Masciotta, assente alla serata.

La manifestazione ha aperto le «Feste Vigiliane» (che andranno avanti fino al 26 giugno) e ha visto la partecipazione straordinaria della patron di Miss Italia, Patrizia Mirigliani, nata e cresciuta a Trento, da cui mancava da 12 anni.
«Trento è sempre nel mio cuore - ha detto al pubblico - e io non potevo mancare a una serata come questa nell'anno del 70° anniversario del Concorso, in cui mi tornano in mente i bei momenti qui vissuti. Sempre qui, galeotto fu l'incontro dei miei genitori che si sono conosciuti in questa città, dove si sono sposati 60 anni fa: quindi posso dire che Miss Italia un po' è nata anche a Trento.»

Con orgoglio ed emozione Patrizia ha ricevuto un omaggio dalla provincia autonoma. Questa la dedica: «il castagno grazie al tronco possente, ai suoi rami che si espandono nello spazio e ai suoi frutti abbondanti, è il simbolo per eccellenza della generosità. Considerato da sempre un patrimonio, da tanti popoli è chiamato albero del pane, una ricchezza ed un bene da salvaguardare ed accudire con amore. Con questo castagno finemente traforato in similoro dorato, sospeso nella luce, la sua città natale, Trento, vuole testimoniare a Patrizia Mirigliani un segno di grata riconoscenza per le capacità intellettive, la caparbietà e la costanza nell'esaltare la bellezza italiana nel mondo».

Il momento più emozionante per le aspiranti miss e momento di grande impatto per il pubblico presente è stata invece la passerella degli abiti da sposa di Marta Sala, che per l'occasione ha disegnato una preziosa ed esclusiva collezione.

Lo spettacolo è stato ricco di moda, ospiti e momenti di intrattenimento come l'esibizione della Compagnia di Danza la Fourmie di Trento e le «cantanti» in erba Gaia e Luna.
Ma lo spettacolo vero e proprio è stato fatto dalla simpatia e bravura del «rumorista» Alberto Caiazza (nella foto qui di fianco), che ha davvero entusiasmato il pubblico imitando mille rumori comuni e meno comuni, in testa a tutti le «Frecce tricolori», l'immancabile treno, i vecchi film, i fuochi artificiali.

La giuria ha selezionato tra le bellissime modelle della serata altre quattro vincitrici, che accederanno di diritto alle finali regionali. Sono Miss Rocchetta Stefania De Val, 20 anni di Cadine; Miss Cotonella Anna Nardon, 18 anni, di Trento; Miss Peugeot Valeria Cimonetti, 20 anni, di Mori; Miss Wella Gaia Nicolodi, 17 anni, Trento.

Le vediamo nella foto in basso, insieme a Miss Trento e alla conduttrice della serata Sonia Leonardi, responsabile regionale del Concorso. Alla serata erano presenti anche le telecamere di «Uno Mattina Estate», che ha mandato in onda lunedì 22 un servizio sulla giornata di selezione trascorsa a Trento.

La serata si è svolta grazie al Comune di Trento, sempre attento ad eventi di grande richiamo per la nostra città, alla Provincia di Trento con l'assessore Tiziano Mellarini, ed ai Servizi Organizzativi e immagine Città di Trento e in collaborazione Radio Dolomiti, TCA, Trentino Mese, Bazar e il nostro L'Adigetto.it.
Hanno collaborato la Cassa Rurale di Trento, il Gruppo ITAS, Bcom, Ottica Romani, Grand Hotel Trento, Vanity Club per WELLA, Marta Sala, Gruppo Programma Immobiliare, Trentino SpA.



Il prossimo appuntamento con le selezioni per Miss Italia è ad Albiano il 25 giugno, nella Piazza del Municipio ore 21.15.
Info e iscrizioni gratuite: 0461 239111 www.soleo2007.blogspot.com

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni