Home | Miss | Miss 2013 | Signore e signori, ecco Miss L’Adigetto.it 2013: Cristina Anesi

Signore e signori, ecco Miss L’Adigetto.it 2013: Cristina Anesi

Eletta immagine del nostro giornale, rappresenterà il Trentino alle finali di Miss Italia

image

Gli abiti e i tessuti che indossa Cristina Anesi sono fatti esclusivamente a mano dalle stiliste trentine Anna e Cristina Gaddo, che ci mettono sempre a cortese disposizione i loro capi unici e la passerella del loro atelier.
Oltre alle loro collezioni, Anna e Cristina realizzano capi su misura con i propri tessuti esclusivi, trovando sempre le soluzioni giuste per la propria clientela.

Forse i nostri lettori pi attenti ricorderanno che a Cristina Anesi avevamo già fatto un servizio fotografico quasi due anni fa.
L’estate del 2011 aveva partecipato al concorso regionale di Miss Italia e proprio a Folgaria si era piazzata seconda.
Quest’anno, sempre a Folgaria, è stata eletta Miss L’Adigetto.it 2013.
Ma evidentemente la giovane in questi due anni è cresciuta in classe e bellezza, perché ha superato le selezioni regionali di Miss Italia e quindi la vedremo alle prefinali nazionali che quest’anno si svolgeranno a Jesolo.
 
Cristina Anesi è una bellissima giovane, dotata di un fascino tutto suo, delicato e femminile. Anche se le misure sono state abolite nel concorso di Miss Italia, noi precisiamo che è alta 173 centimetri. Uniti al tacco 12, Cristina ha tutti i numeri per fare la modella di professione.
Nel frattempo, fa il geometra nell'impresa edile dei suoi genitori.
Ha quindi posato nuovamente per l’Adigetto.it e dobbiamo dire che in due anni è diventata unhja vera e propria professionista.
Vi ricordate cosa diceva di lei la Maga Calipso?
Beh, rispolveriamo il suo quadro astrale prima di rivederla in posa per noi.

 CRISTINA  
Nata nel segno dello Scorpione con ascendente Vergine, Cristina appartiene al segno più misterioso e sensuale dello zodiaco, lo Scorpione appunto, che nel suo tema astrale deve però fare i conti con lo spirito critico e perfezionista della Vergine: questo contrasto può creare in lei qualche conflitto interiore, in compenso le dona un buon senso per gli affari, doti spiccate nel settore finanziario e in quello tecnico grazie alla sua naturale capacità di risolvere situazioni complicate.
Non a caso, dal tema di Cristina emerge anche una particolare predisposizione per l’enigmistica, i giochi di abilità e i rompicapo. 
A livello professionale, Cristina non ama la monotonia ed è tendenzialmente spinta alla ricerca della libertà di seguire i dettami della sua mente, soprattutto se questo è a beneficio degli altri.
C’è poi la voglia di sperimentare, di conoscere, fare esperienze nuove e viaggiare alla ricerca di stimoli nuovi che possano alimentare ulteriormente la sua fantasia.
Grande intuito e un’intensa passionalità, inoltre, sono nascoste in profondità sotto la superficie allegra ed estroversa con cui si mostra al mondo.
A parte qualche piccola distrazione, la vita personale di Cristina non conosce i drammi, le sofferenze e le passioni oscure tipiche dello Scorpione: il sentimento è vissuto in allegria, con tanto affetto, simpatia e un pizzico di indipendenza.  
La Ninfa Calipso

 
 
 
 
 

 

 
 
 
 

 

 
 
 
 
 

 

 
 
 
 
 

 

 
 
 
 

 

 

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (1 inviato)

avatar
prateriarossa 12/09/2013
cribbius!
Thumbs Up Thumbs Down
2
totale: 1 | visualizzati: 1 - 1

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni