Home | Miss | Miss 2014 | È stata eletta Miss Italia 2014 la siciliana Clarissa Marchese

È stata eletta Miss Italia 2014 la siciliana Clarissa Marchese

Successo anche per l’altoatesina Sara Battisti che è arrivata quinta

image

Clarissa Marchese a sinistra e Sara Battisti a destra.

È la bella siciliana Clarissa Marchese che è stata incoronata Miss Italia 2014 alla finale nazionale di Jesolo.
Al termine di una serata condotta da Simona Ventura per La7, la giuria e il televoto hanno incoronato la Marchese. Ma anche Sara Battisti ha avuto il suo grande successo piazzandosi quinta.
Sara era stata dapprima eliminata, ma poi recuperata dal voto di genere. Ed evidentemente le donne che l’hanno salvata avevano visto giusto, dato che è arrivata a due passi dal massimo successo.
 
 Clarissa Marchese
Miss Italia 2014 - Regione Sicilia - Anni 20
È nata a Sciacca (AG) e risiede a Ribera (AG), ha 20 anni, gli occhi castani e i capelli castano scuro ed è alta 1,78.
Diplomata al Liceo Scientifico con il massimo dei voti, è iscritta alla Facoltà di Logopedia a Parma, un percorso di studi che la porterà a lavorare principalmente con i bambini, la sua aspirazione.
Il papà di Clarissa, Giuseppe (Pippo), ha una pizzeria ed è amato da tutto il paese.
La mamma, Marisa, è americana di origini siciliane. Clarissa sperava di vincere il titolo anche per lei, la sua più grande fan.
La miss Italia 2014 ha fatto danza per dieci anni ed ora pratica la corsa.
Fiorello è l’artista che preferisce e “Meraviglioso” di Modugno la colonna sonora della sua vita.
 
 Sara Battisti
Quinta classificata - Regione Trentino Alto Adige - Anni 23
Nata a Merano il 22 ottobre 1991 è iscritta all’ultimo anno della Facoltà di Giurisprudenza di Bologna dove vive da 4 anni.
A fine settembre, però, si trasferirà con l’Erasmus ad Amburgo dove inizierà a frequentare l’ultimo anno.
La famiglia di Sara è composta da mamma Carla, maestra di italiano, e papà Antonio, ispettore capo della Polizia di Stato.
Ha un fratello, Alex, di 26 anni, che vive a Berlino, e una sorella, Elena, quindicenne.
Sara ha praticato danza a livello agonistico, partecipando a concorsi nazionali ed ottenendo anche la medaglia d’oro con una variazione di gruppo tratta da «Il lago dei cigni».
Sara ha le idee molto chiare: vuole lavorare nel mondo dello spettacolo. E chissà che questa avventura finita comunque bene non la possa portare a realizzare il suo sogno.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni