Home | Miss | Miss 2016 | Miss Italia, a Mezzano vince la dolcezza di Martina Demozzi

Miss Italia, a Mezzano vince la dolcezza di Martina Demozzi

Seconda la meranese Giusy Sorbo, terza Alessia Carnevale, quarta Silvia Pollo, quinta Giada Calvia, sesta Martina Tezzele

image

>
Martedì 2 agosto, si è svolta con il consueto consenso del pubblico, la elegante sfilata di Miss Italia, accolta nella bellissima Piazza di Mezzano, teatro di manifestazioni e spettacoli di livello.
Grazie alla collaborazione del Comune e del Comitato Manifestazioni, Mezzano, uno dei Borghi più belli d’Italia, ha ospitato infatti una tappa del Concorso Nazionale Miss Italia, presentata come sempre dalla professionale Sonia Leonardi, Esclusivista Regionale del Concorso Miss Italia, nonché titolare della agenzia di moda SoleoShow.
Il titolo in palio, per la ventina di concorrenti provenienti da tutta la Regione, è stato dunque Miss Mezzano, assegnato dalla giuria preseiduta dall’assessore del Comune di Mezzano, Ivano Orsingher, alla bella e tenera Martina Demozzi 19enne nativa di Rovereto ma residente a Folgaria, studentessa appena diplomata e ballerina di hip hop da 12 anni e studentessa di canto da 2 anni con la passione per lo sci alpino.
Secondo posto con il titolo di Miss Bellezza Rocchetta per la meranese Giusy Sorbo di 18 anni studentessa e arbitro federale di pallavolo, la fascia di Miss Gazzetta delle Valli terza classificata è stato assegnato a Alessia Carnevale anche lei studentessa 18enne di Merano, quarto posto con il titolo di Miss Tricologica per la roveretana Silvia Pollo di 21 anni consulente nel settore del benessere, quinta fasciata con il titolo di Miss Interflora è stata la hair stylist Giada Calvia 20 anni di Trento, sesto posto con la fascia di Miss Dermal Institute a parimerito per Martina Tezzele, appena diplomata 19enne di Folgaria e Giulia Ayari 19enne di Bolzano studentessa universitaria di Infermieristica.
 

 
Le 5 ragazze fasciate, accedono quindi di diritto alle Finali Regionali del Trentino Alto Adige di agosto: il 5 a Vipiteno, il 9 ad Andalo, il 12 a Fiera di Primiero, il 14 agosto a San Leonardo in Passiria, il 15 a Lagundo, il 18 a Malè.
Durante la serata le Miss in gara di fronte ad una affollattissima piazza, si sono divertite ad esibirsi in simpatiche coreografie passando successivamente ad una e vera e propria sfilata di moda: prima in abito da sera, successivamente con i colorati costumi da bagno poi con abiti creati dai ragazzi del Centro Moda Canossa, ed infine per la premiazione con il body istituzionale.
Le aspritanti Miss sono state curate nel look dal salone “Hair Fashion Roberto” di Mezzano che da oltre 10 anni con grande professionalità sa valorizzare al meglio la loro bellezza.
 

 
Nel corso dello spettacolo non sono mancati i momenti di intrattenimento canoro, grazie alla voce di Denis Convertino, promettente cantante 19enne di Nave San Rocco che ha proposto alcuni brani del suo repertorio.
Madrina della serata la bellissima Eleonora Mezzanotte, Miss Trentino Alto Adige 2014, che ha saputo dispensare ottimi consigli per le ragazze in gara.
Molto divertente e apprezzato anche il momento di gioco che ha coinvolto sul palco i numerosi bambini del posto che con la loro spontaneità hanno saputo strappare un sorriso a tutto il pubblico presente.
Molto apprezzata sia dalle partecipanti ma anche dal pubblico la possibilità di partecipare alle sfilate fino all’età dei 30 anni.
Quindi alzando il limite massimo dai 26 ai 30 anni sono aumentate le iscrizioni, dando così la possibiltà anche a mamme non più adolescenti di mettersi in gioco.
Anche l’introduzione della fascia Miss Curvy sta destando molto interesse. Chi porta una taglia 44 o 46 non si deve più sentire a disagio.
Anche per loro la possibilità di sfilare e di tentare di arrivare alle Finali Televisive su LA7, così come lo è per la nostra bellissima Melanie Fischnaller di Bressanone eletta Miss Curvy Trentino Alto Adige e quindi Prefinalista Nazionale a Jesolo.
 

 
La finalissima Regionale per eleggere Miss Trentino Alto Adige quest’anno sarà ospitata per la seconda volta in Alto Adige e precisamente nella suggestiva ed elegante Piazza Duomo di Bressanone sabato 20 agosto.
In questa attesissima serata, voluta dalla Associazione turistica e dal Comune di Bressanone, dedicata alla moda e allo spettacolo, oltre a numerosi momenti di grande spettacolo, verrà eletta la ragazza più bella della nostra Regione, che prenderà la corona di Chiara Berti e che per un anno intero veicolerà la bellezza della nostra Regione in tutta Italia
La serata è stata promossa e seguita come sempre da tutti i media a cui va il ringraziamento dell’organizzazione: L’Adigetto.it, l’Adige, il Trentino, Corriere del Trentino, Bazar e Trentino Mese, Rttr, Trentino Tv e Radio Dolomiti.
Prossime ultime sfilate provinciali: 4 agosto Caldonazzo, 7 agosto a San Lorenzo in Banale.
Sonia Leonardi invita le ragazze ad iscriversi per vivere una giornata diversa e anche per avvicinarsi alla Soleoshow, agenzia di moda ed eventi, che recluta ogni anno numerose hostess e modelle per le numerosissime richieste che arrivano sia dal mondo dello sport che dal mondo del turismo.
Credere nei sogni è ancora possibile e non dobbiamo mai smettere di farlo.
Ci si può iscrivere gratuitamente al Concorso, chiedendo informazioni a info@soleoshow.com oppure chiama lo 0461 239111 - www.soleoshow.com.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande