Home | Miss | Miss Italia 2019 | Folla di pubblico ieri a Cles per la finale regionale Miss Italia

Folla di pubblico ieri a Cles per la finale regionale Miss Italia

Sale sul podio con la fascia di Miss Sport è stata Sara Filla, 18 anni di Riva del Garda, studentessa e pallavolista professionista

image

>
Un altro grande successo per la Finale Regionale Miss Italia che si è svolta mercoledì 14 agosto a Cles, davanti alla meravigliosa cornice del palazzo assessorile grazie a Cles Iniziative, alla Proloco capitanata da Lorenzo Paoli e al Comune di Cles.
La serata ha visto l’assegnazione di due fasce regionali Miss Be Much Trentino Alto Adige e Miss Sport Trentino Alto Adige.
Le due vincitrici rappresenteranno la cittadina alle Prefinali Nazionali che si terranno a Mestre dal 26 al 29 agosto.
Saranno poi solo in 80 a proseguire nella serata televisiva in diretta il 6 settembre su Rai uno.
 
In passerella, davanti ad una piazza gremita con oltre 1.500 persone, sono salite 24 ragazze provenienti da tutta la Regione, curate nel hair look dal Salone Lele di Monclassico e dal salone Crinis di Gian Marco di Cles e nel make up, per Bella oggi, da Olga Paris di Trento e dal Salone L’aura di Coredo.
Le Miss si sono proposte alla giuria nella consueta uscita elegante e con i body istituzionali.
Per la qualificazione alla fascia di Miss Sport si sono raccontate nelle diverse discipline sportive che praticano, chi fa equitazione a livello agonistico, chi ultimate frisbee, chi danza da 10 anni e chi nuota a livello agonistico.
 

 
Tutte con la grande passione per lo sport che diventa oltre ad un ottimo modo per tenersi in forma, soprattutto uno strumento per socializzare e per divertirsi in modo sano.
Durante la serata è stato molto apprezzato il momento moda a kilometro zero, della sartoria Rivablanca di Ivana Penasa, la stilista di Cles che da anni propone in passerella le sue creazioni fatte a mano, nelle tappe Miss Italia.
 
A salire sul podio con la fascia di Miss Sport, premiata dal sindaco Ruggero Mucchi, è stata Sara Filla, 18 anni di Riva del Garda, studentessa e ovviamente sportivissima.
Un passato da pallavolista professionista ed ora amante del wind surf, che oltre a praticare, insegna quotidianamente sul lago di Garda. Per lei lo sport è ninfa vitale.
Con lei passa le Finali Regionali con il titolo di Be Much Eleonora Mezzanotte, 23 anni di Cinte Tesino.
Eleonora appena laureata, punta al monto dello spettacolo e della conduzione.
Attualmente conduce una rubrica su Rai tre ma il suo obbiettivo è di allargare le conoscenze e puntare più in alto.
 

 
Causa il ritiro di due ragazze già qualificate nelle serate di Fiera di Primiero e di Gais per le Prefinali, sono state fasciate altre due finaliste, essendosi classificate in graduatoria subito dopo le ragazze ritirate.
La fascia di Miss Miluna è andata alla bionda Silvia Gallina, 20 anni studentessa universitaria di giurisprudenza di Trento, con la passione per il nuoto e per la montagna.
La fascia di Miss Eleganza è stata vinta da Valentina Miorelli, lunghi capelli castani e occhi celesti, studentessa 18 anni di Riva del Garda, amante del fitness e della moda.
 
Quindi un tripudio di bellezza a Cles, ma come al solito lo show non punta solo alla bellezza e alla moda, ma vuole anche valorizzare i talenti artistici.
Infatti sul palco, sono state molto applaudite le esibizioni della piccola Sara Bordati di Comasine, piccola frazione del Comune di Pejo, che ha cantato un pezzo di Adele e le coinvolgenti evoluzioni di Bike trial di Daniele Fantelli di Monclassico.
Daniele è stato campione italiano e attualmente si esibisce in tutta Italia con spettacolari spettacoli.
 

 
Sonia Leonardi, organizzatrice dell’evento sottolinea: «Le opportunità di visibilità che le nostre serate offrono alle ragazze e agli artisti che partecipano è evidente.
«Molte delle ragazze che abbiamo coinvolto nelle sfilate e che si sono fatte consigliare e seguire dalla nostra agenzia hanno avuto la possibilità di esprimersi nel settore artistico con belle soddisfazioni.
«Pensiamo alla nostra Claudia Andreatti, eletta Miss Trentino Alto Adige e poi diventata Miss Italia nel 2006, che proprio grazie al Concorso sta lavorando su Rai Uno da ben 13 anni.
«Oltre ad Alice Rachele Arlanch eletta Miss Italia 2017. Ma non serve vincere Miss Italia per essere apprezzate dal punto di vista professionale, l’impegno e la determinazione vincono comunque su tutto. 
«Quindi una grande opportunità per entrare nel mondo dello spettacolo dalla porta principale e senza compromessi.»
 
La serata è stata sostenuta anche da Rotalnord, concessionario Nissan per il Trentino Alto Adige, che ha presentato le novità delle gamma delle auto elettriche e da Mas dei chini che ha brindato sul palco con lo spumante Inkino.
Ricordiamo che l’ultima possibilità di qualificarsi per le Prefinali Nazionali sarà alla prossima finale regionale a Folgaria il 16 agosto in cui verrà eletta Miss Sorriso.
 

 
La finalissima Regionale per eleggere Miss Trentino Alto Adige quest’anno sarà ospitata per la sesta volta in Alto Adige e precisamente nella suggestiva ed elegante Piazza Duomo di Bressanone questa domenica 18 agosto.
In questa attesissima serata, voluta dalla Associazione turistica e dal Comune di Bressanone, dedicata alla moda e allo spettacolo, oltre a numerosi momenti di grande spettacolo, verrà eletta la ragazza più bella della nostra Regione, che accederà direttamente alla serata televisiva del 6 settembre a Jesolo e che sarà trasmessa su Rai uno in prima serata.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni