Home | Miss | Miss Italia 2019 | Gran successo per l’elezione di Miss Trentino Alto Adige

Gran successo per l’elezione di Miss Trentino Alto Adige

La corona è andata alla bionda Cecilia Bernardis di Riva del Garda, 18 anni, lunghi capelli biondi, alta 178 centimetri, pallavolista professionista

image

>
Domenica 18 agosto alle ore 21.00 nella esclusiva cornice di Piazza Duomo a Bressanone si è concluso il tour del Concorso nazionale Miss Italia in Trentino Alto Adige, arrivato alla sua ottantesima edizione, con la collaborazione della Bressanone Turismo Società Cooperativa, del Comune di Bressanone, assieme a Sparkasse, alla Eurogest con «Amo Prelibateria» e ad Internorm.
Complice una meravigliosa e calda serata estiva, in piazza sono accorse oltre 2.000 persone per applaudire le 30 ragazze che, curate nell’hair look dallo staff del Salone Divina Hair Studio di Miranda Dedej di Merano, e truccate dalle abilissime mani di Juste Make up di Bolzano, hanno sfilato per aggiudicarsi l’ambita corona.
 
La finalissima è stata presentata da Sonia Leonardi, regista ed organizzatrice dell’intera Kermesse che si dice entusiasta di come è andata la stagione.
«Anche quest’anno sono state moltissime le località che ci hanno ospitato con il consueto entusiasmo, credendo nelle grandi potenzialità dell’evento e dando la possibilità a tutte le persone coinvolte di sentirsi gratificate ed apprezzate: Trento, Mezzocorona, Levico Terme, Lagundo, Gais, Fiera di Primiero, centro commerciale Blue Garden, Ortisei, Belpiano Val Venosta, Sarnonico, Andalo, Storo, San Vigilio di Marebbe, Canazei, Avio, Cortina sulla strada del Vino, Bar alla Spiaggia, Mezzano, Cles, Folgaria e Bressanone per la Finalissima.»
 

 
La giornata si è aperta con le consuete prove delle coreografie e degli schemi della sfilata per proseguire poi nel primo pomeriggio per le vie del centro di Bressanone con la realizzazione degli shooting fotografici che hanno valorizzato la località e le ragazze.
A seguire tutte le candidate, si sono confrontate con la giuria. Infatti per la finalissima, è previsto che i giurati incontrino le miss a porte chiuse per poterle conoscere meglio, facendo quindi loro delle domande in modo da poterle votare anche per la loro spigliatezza e grinta.
 
Alle ore 21.00, puntualissimo, lo show ha avuto inizio. Bellezza, moda e spettacolo si sono fusi in un’unica serata. Sul palco, ad intervallare la moda, si sono proposte diverse esibizioni artistiche tra cui, l’applauditissimo pluri campione del mondo della disciplina sportiva di pole dance sport Alex Aufderklam, con le sorelle atlete reduci appunto dagli ultimi campionati del mondo, e pronti per i prossimi campionati del mondo in Canada, e la coppia Vanessa Gazzini e Kristian Valle, campioni e ballerini di balli caraibici, competitori di classe internazionale per WDC amateur League.
 

 
La novità di quest’anno è data dalla concomitanza nella stessa serata dello svolgimento della Finalissima del Festival Talent Show.
Infatti si sono alternate sul palco varie esibizioni di livello di diversi artisti che si sono qualificati durante le varie tappe di selezioni e Finali: Mezzocorona, Cortina strada del Vino, Avio, Andalo e San Vigilio di Marebbe. 
 
Ad esibirsi Smile Sport Academy per la ginnastica ritmica, Sara Bordati per la sezione canto, Ginnastica Trento per acrobazie ed evoluzioni a corpo libero, Flic Flac val di Cembra anche loro per la ritmica, ed infine Gymnica di Arco per la ritmica. Ad avere la meglio, secondo la giuria presieduta da Massimo Bessone, assessore provinciale, è stata l’esibizione di Ginnastica Trento.
Cinque frizzanti bimbe, tra i 6 e i 13 anni, hanno stupito con salti mortali, e pirolette degne dei campionati italiani.
 

 
Ma l’attenzione più grande è stata per Miss Italia.
La giuria, formata da giornalisti, artisti e presieduta da Renate Prader, presidente del Consiglio Comunale di Bressanone e dal vicepresidente Mario Cappelletti per Sparkasse, ha valutato all’unanimità la vincitrice del titolo di Miss Trentino Alto Adige.
La corona è andata alla bionda Cecilia Bernardis. Cecilia è di Riva del Garda, ha 18 anni, lunghi capelli biondi, alta 178 centimetri, prossima studentessa universitaria e pallavolista professionista.
Una bellezza semplice e genuina, ha conquistato anche il pubblico che nel momento della sua incoronazione ha applaudito e apprezzato la sua vittoria.
 
Cecilia vincitrice del titolo di Miss Trentino Alto Adige, oltre alla ambita corona e gioiello Miluna offerto dalla Gioielleria Dolomiti di Canazei, quest’anno sarà l’unica rappresentante della nostra Regione ad accedere direttamente nella serata Tv, che andrà in onda in diretta da Jesolo, su Rai uno il 6 settembre in prima serata.
 
Cecilia si era già qualificata per la Prefinali di Mestre con il titolo di Miss Cinema Trentino Alto Adige, vinto ad Andalo.
Per cui in base al regolamento nazionale, cede la sua fascia e il diritto per le prefinali alla prima ragazza non prefinalista salita sul podio ieri a Bressanone.
Pertanto accede alla Prefinali, dal 26 al 29 agosto, Allison Quarta, 22 anni di Storo, frizzante e dolce studentessa universitaria che fino alla fine ha sperato di poter vincere e qualificarsi per poter rappresentare la nostra Regione.
Allison, incredula ha potuto così realizzare il suo sogno.
 

 
Le altre 8 ragazze del Trentino Alto Adige, che formeranno la nostra squadra nella rosa delle 190 miss delle Prefinali di Mestre, se la dovranno giocare. Infatti solo in 80 accederanno alla diretta Tv.
Miss Miluna Silvia Gallina, Miss Eleganza Valentina Miorelli, Miss Sudtirol Lauren Fiordiriso, Miss Rocchetta Samy Margoni, Miss Spor Sara Filla, Miss Be Much Eleonora Mezzanotte, Miss Sorriso Izabella Lamallari.
Queste le ragazze della nostra squadra.
 
Chi tra loro vedremo nella diretta Tv del 6 settembre, oltre a Miss Trentino Alto Adige, lo vedremo prossimamente sui social Miss Italia Trentino Alto Adige e Soleoevents per capire come proseguirà il loro viaggio.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni