Home | Miss | Miss Italia precedenti | Miss 2019 | Incoronata la nuova Miss Trento 2019: è Samy Margoni

Incoronata la nuova Miss Trento 2019: è Samy Margoni

Sono salite sul podio Giulia Filippi (2ª), Martina Filippi (3ª), Cleopatra Longo (4ª), Cecilia Bernardis (5ª) e, dulcis in fundo, Izabela Lamallari eletta Miss L’Adigetto.it

image

>
In un’affollatissima Piazza Fiera a Trento, si è conclusa la seconda, nonché una delle più importanti tappe delle selezioni provinciali del Concorso Nazionale Miss Italia in Trentino Alto Adige 2019, arrivato ormai alla sua 80esima edizione,
Giovedì 27 giugno, durante una caldissima serata d’estate, è stata eletta la nuova miss Miss Trento 2019: Samy Margoni.
Lo spettacolo, presentato con grande professionalità da Sonia Leonardi, impeccabile regista ed organizzatrice di Miss Italia in Trentino Alto Adige da oltre 15 anni, si è riconfermato un successo e ha visto sfilare in passerella la bellezza di 20 ragazze in gara, la moda a 360 gradi con le dinamiche modelle over 40, le brillanti performance delle giovani allieve della scuola Officina della Danza della Asd ginnastica acrobatica Vale del Noce e le giovani atlete della Scuola di Ginnastica Artistica Trentina.
 

 
Non sono mancati gli interventi dei numerosi ospiti tra cui l’intervista al pluricampione del mondo di sci nautico Thomas Degasperi, l’ultimo acquisto di Aquila Basket, il giovane Andrea Mezzanotte, l’attrice comica Loredana Cont e il sempre apprezzato Lucio Gardin.
Principesse indiscusse della serata sono state comunque le bellissime 20 ragazze in gara, per lo più studentesse, provenienti da ogni angolo del Trentino, tra i 18 e i 26 anni, che dopo aver aperto la serata con una colorata coreografia, come di consueto hanno sfilato con i loro magnifici abiti da sera, con i body da gara targati Miluna, e fuori concordo con le eleganti creazioni dei giovani stilisti del Centro Moda Canossa di Trento.
 

 
Nel corso della serata, la giuria - presieduta da Roberto Stanchina, assessore al Turismo e Commercio del Comune di Trento e dal notaio Patrizia Pagano - ha valutato le diverse ragazze in gara, decretando come vincitrice assoluta, la bellezza esotica della diciottenne di Trento Samy Margoni, studentessa con origini indiano spagnole.
Samy, molto sportiva, da sempre nutre una grande passione per i cavalli, che l’ha vista fin da piccola protagonista di numerose gare anche a livello nazionale.
Inoltre ha ricevuto in premio un gioiello Miluna offerto dalla Gioielleria Obrelli di Trento, uno shooting fotografico professionale, uno spazio dedicato sulla rivista Il Cinque, e l’onore di essere la madrina della leggendaria gara ciclistica internazionale Charly Gaul che si terrà a Trento il 14 Luglio con partenza da Piazza Duomo.
 

 
Assieme a Samy, bagnate dal brindisi dello spumante Alpe Regis by Rotary, sul podio e quindi anche loro finaliste regionali troviamo: al secondo posto con il titolo di Miss Bellezza Rocchetta la diciottenne studentessa di Pergine Valsugana Giulia Filippi, al terzo posto con la fascia di Miss Terza Classificata la diciottenne nonché gemella, Martina Filippi, con la fascia di Miss Quarta Classificata la diciannovenne commessa di Rovereto Cleopatra Longo, a seguire con la fascia di Miss Quinta Classificata la bionda diciottenne Cecilia Bernardis di Riva del Garda, pallavolista professionista che ha appena concluso brillantemente l’esame di maturità e, con la fascia di Miss L’Adigetto.it, la diciottenne studentessa di Levico Terme, Izabela Lamallari.
L’hair look di tutte le splendide bellezze in passerella è stato curato con grande professionalità dalle mani del team del Salone Fascino di Ravina capitanato da Rosanna Coser, mentre il trucco è stato affidato alle make up artist di Sole & Armonia e alle esperte mani di Juste Zilionyte make up e Olga Paris make up artist che, grazie alla loro competenza ed esperienza, hanno saputo esaltare al meglio la naturale bellezza delle miss, nonché l’eleganza delle modelle over.
 

 
Molto apprezzato dal pubblico, che non si è risparmiato negli applausi, anche il momento dedicato alle modelle over: dinamiche, eleganti e divertenti, mamme, manager, casalinghe ed imprenditrici che hanno saputo valorizzare al meglio gli outfit moda de La Formica di Pergine Valsugana nonché la collezione occhiali sole e vista W Eye e di Lamarca gentilmente Ottica Romani.
A chiudere la serata, l’eleganza e la ricercatezza degli abiti haute couture da sera e pret-à-porter della nuova collezione dell’atelier La Cles Fashion indossati dalle meravigliose modelle e madrine della serata.
La stilista, baronessa Margherita De Cles è stata super applaudita dal pubblico, grazie alla sua originalità nella scelta dei tessuti e dei materiali.
 

 
Il Concorso, negli anni, ha subito importanti cambiamenti: Patrizia Mirigliani, la Patron, ha modificato l’età massima di iscrizione delle aspiranti Miss, aprendo così la selezione anche alle ragazze classe ’88, alle cosiddette «Nuove Italiane» nate nel Belpaese ma non ancora in possesso di cittadinanza, e alle ragazze curvy.
È proprio questo impegno e continua innovazione a rendere MISS ITALIA il Concorso per eccellenza, la competizione più affascinante capace di lasciare alle concorrenti un magnifico ricordo e soprattutto la voglia di mettersi in gioco.
I prossimi imminenti appuntamenti con le selezioni del Concorso Nazionale di Miss Italia 2019 sono il 28 Giugno a Mezzocorona, il 12 Luglio a Levico, il 14 Luglio a Sarnonico.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande