Home | Necrologie | Si è spento l’ex assessore Claudio Betta. Aveva 95 anni

Si è spento l’ex assessore Claudio Betta. Aveva 95 anni

Repubblicano di ferro, prima sindaco di Cavalese e poi figura di primo piano nella politica provinciale trentina

image

>
Nella prossima seduta di Consiglio provinciale, la prossima settimana, il presidente chiederà all'aula di onorare con un minuto di silenzio la figura di Claudio Betta, scomparso ieri a 95 anni d'età.
Repubblicano di ferro, sindaco di Cavalese, presidente dell'Associazione Cacciatori, scrittore, Betta è stato davvero una colonna per Cavalese e la valle di Fiemme, ma poi figura di primo piano della vita politica e istituzionale trentina, per un lungo periodo della cosiddetta prima Repubblica, dagli anni Settanta agli inizi degli anni Novanta.
 
Consigliere provinciale nella VI, VII, VIII legislatura, si dimise nel 1983 ma cinque anni dopo si ripresentò alle elezioni, entrando in Consiglio per la quarta volta e rimanendoci fino a nuove dimissioni nel settembre 1993.
Gli subentrò in quell'occasione Giuseppe Agrimi, altro alfiere repubblicano deceduto di recente.
 
Oltre a ricoprire in quest'ultima legislatura il ruolo di vicepresidente del Consiglio, Betta in precedenza fu assessore provinciale al turismo nella prima Giunta Grigolli (1974-76), un esecutivo a tre Dc-Psdi-Pri.
Betta rappresentò l'edera anche nelle due prime Giunte Mengoni (dal marzo 1979 al novembre 1981), con deleghe a foreste, turismo e ambiente.
Il presidente del Consiglio provinciale esprime ora al figlio e ai nipoti le più sentite condoglianze.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande