Home | Rubriche | Ricerca e innovazione | Il web di Tim Berners-Lee: Bene di largo consumo

Il web di Tim Berners-Lee: Bene di largo consumo

Le statistiche di utilizzo della rete durante l’evento «Una finestra sul futuro» testimoniano che internet a banda larga è un bene di largo consumo

Si è concluso da qualche giorno l’evento «Una finestra sul futuro», organizzato dalla Provincia autonoma di Trento, Trentino Network, Castello spa e Iure spa, Trento RISE, l'Università di Trento e la Fondazione Bruno Kessler, che ha visto la partecipazione dell’Inventore del Web, Tim Berners-Lee.
All’interno del Muse nell’area residenziale de Le Albere di Trento, progettata da Renzo Piano, si è discusso degli strumenti destinati a migliorare le nostre città per renderle sempre più flessibili alle nuove esigenze della popolazione, vale a dire sempre più smart.

Oltre cinquecento i partecipanti, 112 gli utenti accreditati e picchi di traffico dati pari a 55 megabit.
Mentre la star degli ICT Days 2013, Tim Berners-Lee, ribadiva di non voler fare previsioni sul futuro, gli oltre 200 partecipanti presenti nella sala principale dell’evento - gli altri hanno seguito l’evento dalla sala streaming - davano prova di quanto il web sia uno strumento diffuso e di ampio utilizzo.

Durante il convegno sono stati 112 gli utenti che si sono accreditati e che hanno utilizzato il servizio internet wifi predisposto da Trentino Network, raggiungendo picchi di traffico dati pari a 55 megabit al secondo.
Più del 50% dei presenti in sala ha condiviso in tempo reale messaggi, commenti, tweet e immagini.

Di ulteriore interesse risultano i dati relativi alla parte cablata in fibra ottica, vale a dire la parte residenziale de Le Albere che per l'occasione si è trasformata in area demo in cui poter «toccare con mano» l’utilità dei servizi di nuova generazione che vengono offerti dagli operatori internet e dai produttori di apparecchiature quali Telecom Italia, Mc-link e Alcatel-Lucent, Ericsson e Cisco.
I tre appartamenti demo sono stati connessi per l’intera giornata a un gigabit per secondo e hanno raggiunto picchi di traffico dati pari a 60 megabit per secondo.

Questi dati testimoniano che dove esiste la disponibilità di internet a banda larga, questo è un bene di largo consumo.

Condividi con: Post on Facebook Facebook
Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo