Home | Interno | Rovereto | Gli studenti dell'Istituto Fontana costruiscono il paesaggio

Gli studenti dell'Istituto Fontana costruiscono il paesaggio

«Costruire paesaggi», progetto dell’istituto Fontana sulla riqualificazione paesaggistica nella vallagarina

image

Sopra, i ragazzi della 4ª B; sotto Vinante, Piccioni, Bisoffi, Tecilla e Cepollaro.

I giovani studenti della 4ªB dell'Istituto Fontana di Rovereto a partire dai prossimi giorni indagheranno il paesaggio della Vallagarina con l'obiettivo di individuare 3 zone dove ipotizzare un miglioramento del paesaggio: una malga abbandonata o una zona industriale dismessa, o....
L’Istituto ha aderito al progetto «Costruire paesaggi» promosso dalla step-Scuola per il governo del territorio e del paesaggio e dal Dipartimento della Conoscenza della Provincia autonoma di Trento in collaborazione con la Comunità della Vallagarina e ora sarà impegnato ad individuare alcune proposte di riqualificazione paesaggistica del territorio.
Una prima fase sarà dedicata all’individuazione delle aree «sensibili» dal punto di vista paesaggistico che meritano una particolare attenzione in termini di riqualificazione.
Dopo un’attività di verifica e valutazione del grado di tutela vigente sul territorio della Comunità di Valle, che prevede l’analisi degli strumenti di pianificazione territoriale e urbanistica e di interpretazione del paesaggio, saranno determinati alcuni ambiti di possibile intervento.
Al termine del percorso di individuazione delle aree sensibili e dei possibili obiettivi di riqualificazione e sviluppo del territorio saranno elaborate tre ipotesi progettuali dettagliate per altrettanti ambiti specifici.
Il progetto, coordinato dal professor Andrea Vinante, oltre a voler essere un’opportunità per sperimentare le competenze specialistiche acquisite durante il percorso di studio si propone anche come un’esperienza di educazione alla cittadinanza che ha il fine di promuovere il senso di partecipazione attiva dei giovani studenti rispetto ai loro spazi vita.
 
Il progetto, infatti, si configura come un percorso attivo di scoperta dei luoghi in cui gli studenti vivono e come via di educazione a una nuova cittadinanza.
La presentazione dell’iniziativa si è svolta stamani la sede della Comunità della Vallagarina a Rovereto con il presidente della Comunità Stefano Bisoffi, la dirigente dell'Istituto Fontana Flavia Andreatta, il docente Vinante, gli studenti della classe 4ªB cat, Giorgio Tecilla, segretario dell’Osservatorio del paesaggio, Gianluca Cepollaro, direttore di step e Andrea Piccioni, Responsabile del Servizio Urbanistica e Servizi Tecnici della Comunità.
L’iniziativa si inserisce all’interno di «Costruire paesaggi» progetto che prevede su tutto il territorio provinciale la partecipazione di sette diversi Istituti Tecnici indirizzo Costruzioni, Ambiente e Territorio.
Le scuole, in un percorso di durata biennale ed accompagnate da tutor esperti del mondo professionale, svilupperanno altrettanti progetti la maggior parte dei quali orientati a proporre interventi di recupero, riuso e riqualificazione del territorio.
La prima fase, avviata nel giugno scorso, ha previsto la presentazione della proposta ai dirigenti scolastici, l’individuazione di docenti-referenti da parte delle scuole interessate e un’attività di formazione dei docenti.
Ogni scuola dopo l’individuazione della propria idea progettuale è attualmente impegnata nella realizzazione di specifiche attività che hanno tutte come riferimento principale la lettura e la trasformazione del paesaggio.
 
Un resoconto dettagliato di tutti i progetti realizzati sarà poi disponibile sulla piattaforma interattiva stepjunior (http://iovivoqui.tsm.tn.it/).

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone