Home | Letteratura | Poesia | «Quadernario»: il nuovo Almanacco di poesia di LietoColle

«Quadernario»: il nuovo Almanacco di poesia di LietoColle

La prima parte è dedicata M. A. Campos, J. Boccanera, R. Lazić, J-C. Vegliante, M. Clark – La seconda e la terza parte raccolgono brevi sillogi di poeti italiani

image

Titolo: Quadernario 2015. Almanacco di poesia
Curatore: Maurizio Cucchi
 
Editore: LietoColle 2015
Collana: I quaderni di LietoColle
 
Pagine: non note, brossura
Prezzo di copertina: € 20
 
A detta di qualcuno pare che la poesia sia morta quando Mondadori ha deciso di sopprimere il mitologico Almanacco dello Specchio che tanti buoni poeti aveva fatto conoscere nel corso degli anni.
Una perdita, sicuramente importante, nessuno lo può mettere in dubbio, ma è anche vero che ci sono editori in Italia meno potenti di Mondadori che, sfidando le dure leggi del mercato, hanno deciso di pubblicare ogni anno quasi solo libri di poesia.
Editori, per intenderci, come LietoColle che, tre anni dopo la sancita morte dell’Almanacco dello Specchio, per cercare, in qualche modo, di colmare il vuoto di questa perdita, inizia a pubblicare il «Quadernario – Almanacco di poesia contemporanea».
Ora, tanto per dimostrare che Michelangelo Camelliti di LietoColle a questo progetto crede fermamente, è uscito in libreria il secondo Quadernario, sembra a cura di Maurizio Cucchi. Quattrocento e tredici pagine, 26 poeti di letterature e generazioni differenti, per un’operazione editoriale davvero notevole.
 
La prima parte del Quadernario è dedicata ai poeti stranieri: Marco Antonio Campos (Messico); Jorge Boccanera (Argentina); Radmila Lazić (Serbia); Jean- Charles Vegliante (Francia); Marga Clark (Spagna).
La seconda e la terza parte raccoglie brevi sillogi di poeti italiani più o meno noti, sicuramente di valore.
Tra le sillogi inserite da apprezzare Distanze della poetessa veneziana Giulia Rusconi.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (1 inviato)

avatar
Mino 26/08/2015
Notevoli anche le traduzioni, dovute a nomi noti come Ginevra Pugliese (Lazic') o Mario Benedetti (Vegliante) - ma i traduttori di poesia andrebbero sempre tutti notati.
M.
Thumbs Up Thumbs Down
0
totale: 1 | visualizzati: 1 - 1

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni