Home | Interno | Salute | Trento, Giornata nazionale contro i disturbi alimentari

Trento, Giornata nazionale contro i disturbi alimentari

Il 15 marzo alle ore 20.30 al teatro Sanbàpolis la serata «Dalla crisalide alla farfalla: i molteplici volti della rinascita»

La malattia si vince anche lasciando emergere le proprie potenzialità e i propri talenti creativi, come parte di un percorso verso la piena consapevolezza di sé.
Da qui nasce la serata «Dalla crisalide alla farfalla: i molteplici volti della rinascita», organizzata al teatro Sanbàpolis di Trento dal Centro per i disturbi del comportamento alimentare dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari in collaborazione con gli utenti e le famiglie, nell’ambito della Giornata nazionale del fiocchetto lilla contro i disturbi alimentari del prossimo 15 marzo.
L’obiettivo è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica e diffondere la consapevolezza che queste patologie si possono curare; creare una rete di solidarietà per chi ha dei disturbi alimentari e le famiglie, favorendo un momento di aggregazione che vede protagonista chi magari ha vissuto per troppo tempo in isolamento.
Secondo i dati 2017 dell’Organizzazione mondiale della sanità i disturbi del comportamento alimentare rappresentano oggi una delle patologie più preoccupanti del mondo occidentale per la loro rapida diffusione, l’interessamento di fasce sempre più ampie di popolazione in termini anagrafici e socio-demografici e il manifestarsi di forme sempre più diversificate e severe.
 
Negli ultimi anni sono aumentati i casi maschili, si è abbassata in modo preoccupante l’età di esordio, coinvolgendo la fascia di età prepuberale e preadolescenziale.
Intercettare precocemente il disturbo e accedere tempestivamente alle cure sono elementi fondamentali che condizionano positivamente l’esito di una malattia.
I disturbi del comportamento alimentare sono disturbi della sfera psichica che si declinano in una grave sofferenza del corpo e che compromettono il funzionamento psicologico, lavorativo, sociale e relazionale.
Richiedono approcci multidimensionali e interdisciplinari per la costruzione di percorsi di cura dedicati che offrano agli utenti e ai loro familiari interventi precoci, integrati, complessi e ad alta intensità, volti ad evitare il cronicizzarsi della patologia.
 
Le forme più frequenti sono anoressia, bulimia, disinteresse per il cibo e alimentazione incontrollata.
Il centro per i disturbi del comportamento alimentare di Trento, afferente al Servizio territoriale - area della salute mentale di Apss è nato 1997 – per volontà di un gruppo di familiari che si sono costituiti in associazione (Associazione Arca Trento) – ispirandosi al modello di cura multidisciplinare integrato, raccomandato dalle linee guida e dall’Istituto superiore di sanità, prevedendo percorsi diagnostico-terapeutico-assistenziali differenziati tra età evolutiva e adulta.
Dal 2009 ad oggi gli utenti in carico sono quasi quadruplicati (rispettivamente da 84 a 300) con  circa 120 nuovi accessi ogni anno.
Si tratta nella maggior parte dei casi di ragazze e ragazzi di età compresa tra i 12 e i 25 anni, con sempre più frequenti casi di bambini sotto i 12 anni e di maschi.
 
Il centro svolge funzione di accoglienza e di inizio della relazione terapeutica con i pazienti, di filtro diagnostico e terapeutico nei confronti dei successivi livelli assistenziali, ma soprattutto di luogo/spazio fisico e mentale del trattamento specifico per la maggioranza degli stessi pazienti.
Collabora in maniera strutturata con altre realtà del sistema sanitario locale coinvolte a vario titolo nel trattamento dei disturbi alimentari, sempre nell’ottica della massima integrazione delle diverse competenze, elemento fondamentale per costruire un progetto assistenziale individualizzato che mette il paziente e la sua famiglia al centro della cura.
Il centro è attivo anche come punto di ascolto e counseling per gli insegnanti o per i familiari di pazienti che non hanno ancora maturato una motivazione sufficiente alla cura.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone