Home | Rubriche | Amici a quattro zampe | I nostri amici a quattro zampe – Di Fabrizio Tucciarone

I nostri amici a quattro zampe – Di Fabrizio Tucciarone

Il Lakeland terrier ha un carattere vivace, è coraggioso, molto focoso, fedele al padrone ma tende ad essere aggressivo verso gli estranei e verso gli altri cani

image

Foto Wikipedia.

Oggi parliamo di una razza canina selezionata in Inghilterra per la caccia: il Lakeland terrier, appartenente al gruppo tre dei terrier.
Il Lakeland terrier prende il nome dal distretto dei laghi sulla costa inglese nord-occidentale, dove la razza di sviluppò per motivi di necessità.
La zona dei laghi, infatti, era popolata da volpi di dimensioni superiori alla norma che predavano polli, conigli e selvaggina.
La caccia alla volpe a cavallo era impossibile in quelle terre troppo impervie e per questo motivo vennero selezionati cani per la caccia a piedi dai quali deriva il Lakeland terrier.
Il primo standard di razza fu stilato nel 1921 ma già nell’Ottocento esistevano cani originari del distretto dei laghi con i nomi più diversi che poi furono uniformati nel 1912 con il nome di Lakeland terrier.
 

 
Il Lakeland terrier è un cane vivace, adatto al lavoro, ben bilanciato e compatto. La testa ha un cranio piatto e raffinato, mascelle potenti, muso largo ma non troppo lungo. Gli occhi sono scuri o color nocciola.
Gli arti sono muscolosi e perfettamente in appiombo. Il pelo è denso, duro e resistente alle intemperie con un buon sottopelo.
Il colore del mantello va dal nero e tan, blu e tan, rosso, grano rosso brizzolato, fegato, blu o nero.
Questa razza è una taglia media con i maschi che pesano in media 7,7 kg mentre le femmine 6,8 kg.
 

 
Il Lakeland terrier ha un carattere vivace, è coraggioso, molto focoso, fedele al padrone ma tende ad essere aggressivo verso gli estranei e verso gli altri cani.
È perfetto per il lavoro per cui è stato selezionato, infatti è agile e capace di compiere salti notevoli anche da fermo.
Inoltre, è in grado di affrontare e di uccidere prede più grosse e forti di lui. Questo comporta un’aggressività decisamente elevata che manifesta anche nei confronti degli altri cani.
 
Le patologie più comuni che possono colpire questa razza sono l’atrofia progressiva della retina e l’otite.
Per qualsiasi informazione non esitate a contattarci, siamo qui per questo.

Fabrizio Tucciarone
(Puntate precedenti)

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni