Home | Rubriche | Una finestra su Rovereto | Ospiti presso la Casa del Vino della Vallagarina

Ospiti presso la Casa del Vino della Vallagarina

Conviviale autunnale della Delegazione di Rovereto e del Garda Trentino e della Delegazione di Verona

image

>
Splendida conviviale autunnale, giovedì 18 novembre, delle due Delegazioni dell’Accademia Italiana della Cucina di Rovereto e Garda Trentino e di Verona, presso la Casa del Vino della Vallagarina, a Isera, organizzata dai Simposiarchi Paolo Didonè e Giulio Pezcoller, con una calda e premurosa accoglienza, offerta da Luca Bini e dai suoi collaboratori.
Serata molto importante, perché ha consentito di consolidare il rapporto di amicizia con gli Accademici di Verona, con ritorno in terra veronese già programmato per il prossimo mercoledì 23 maggio.
 

 
Durante la cena, con menù molto apprezzato, a base di zucca, castagne e tartufo nero della Lessinia, sono stati presentati e degustati due vini della Vallagarina (Trento Doc Tonini 2018 e San Leonardo 2016 dei Marchesi Guerrieri Gonzaga) e due della Valpolicella (Valpolicella Classico 2020 della Cantina Rubinelli Vajol e Amarone Corte Brà Riserva 2013 della Cantina Sartori), con un loro interessante confronto, in quanto espressioni autentiche delle tradizioni vitivinicole dei rispettivi Territori, con dotta ed interessante relazione, che ha spaziato dalle loro qualità organolettiche, alla storia di tali Cantine, svolta dal dott. Aldo Clementi, Accademico di Merano.



Durante la Conviviale, è intervenuta l’investitura del dott. Rosario Barcelli, medico pediatra di Rovereto, quale nuovo Socio Accademico della Delegazione di Rovereto e del Garda Trentino.
Alla Conviviale sono intervenuti anche Giulio Prosser, Presidente dell’Azienda per il Turismo Rovereto, Vallagarina e Monte Baldo, che ha presentato i risultati molto positivi, registrati nella scorsa stagione estiva, e le prossime iniziative in programma, nonché Marco Tonini, Presidente della Casa del Vino della Vallagarina, che ha sottolineato come la stessa, fondata nel 1966, rappresenti un esempio concreto di promozione territoriale, tramite i vini, i distillati e l’offerta gastronomica, nonché un concreto esempio di sinergia fra pubblico (Comune di Isera) e privato (i Soci produttori, riuniti in cooperativa).

P.F.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni