Home | Sapori | Lo chef trentino Alfio Ghezzi premiato dal Gambero Rosso

Lo chef trentino Alfio Ghezzi premiato dal Gambero Rosso

Il Consorzio Tutela Formaggio Asiago nella Guida Ristoranti d’Italia 2022 lo riconosce come migliore interprete della tradizione casearia italiana

image

>
Lo chef Alfio Ghezzi, del ristorante Senso Alfio Ghezzi al Mart di Rovereto è il vincitore del premio speciale promosso dal Consorzio Tutela Formaggio Asiago e dedicato al «Ristorante con la migliore creazione a base di formaggio» della Guida Ristoranti 2022 del Gambero Rosso.
Il premio testimonia concretamente l’importante legame di Asiago DOP col mondo della ristorazione e dimostra quanto, la scelta di una denominazione d’origine protetta, possa valorizzare il lavoro di ogni chef.
 
Le nuove esigenze di consumo e le rinnovate sensibilità nell’impiego degli alimenti sono le sfide che la ristorazione è chiamata sempre più ad affrontare.
Il Consorzio Tutela Formaggio Asiago fa da apripista a questi cambiamenti con un grande progetto di collaborazione col mondo della ristorazione favorendo la trasparenza e la sicurezza delle materie prime impiegate in cucina.
Con l’istituzione, nella «Guida ristoranti d’Italia 2022 Gambero Rosso», del premio speciale dedicato al ristorante che ha saputo promuove al meglio l’identità casearia del nostro Paese, il Consorzio Tutela Formaggio Asiago valorizza queste nuove sensibilità e la scelta di prodotti vere espressioni di un territorio.
 
Alfio Ghezzi, chef del Senso Alfio Ghezzi al Mart di Rovereto, interprete di questo nuovo corso, durante la premiazione svoltasi a Roma, ha dichiarato così.
«Ho sempre considerato il formaggio come uno spaccato della vita contadina e di montagna, perché racconta la dedizione, la maestria, il saper aspettare ed anche il rispetto che serve per ottenere un cibo così essenziale, semplice e completo.
«Per questo, vincere un premio sulla Guida Ristoranti del Gambero Rosso per l’utilizzo del formaggio ed essere premiati dal Consorzio Tutela Formaggio Asiago mi riempie di orgoglio.»
 
Insieme al trentino Alfio Ghezzi, sono stati premiati a Roma, lo scorso 22 novembre, gli chef Peppe Guida, dell’Antica Osteria Nonna Rosa di Vico Equense (Napoli) e Francesco Apreda del The Pantheon Iconic Rome Hotel - Ristorante Divinity Terrace di Roma.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni