Home | Sapori | Vino Trentino | Grappa Award 2021, il verdetto: le migliori grappe son trentine

Grappa Award 2021, il verdetto: le migliori grappe son trentine

I distillatori trentini di grappa rastrellano il maggior numero di premi: 3 Gran Medaglie d'Oro, 13 Medaglie d'Oro, 5 Medaglie d'Argento e 3 Medaglie di Bronzo

image

>
Dal Trentino Alto Adige alla Calabria, dal Piemonte al Friuli Venezia Giulia, dalla Lombardia al Veneto, dalla Toscana al Lazio: ecco l'Italia delle migliori grappe premiate a Palazzo de Probizer a Isera a conclusione del Concorso nazionale promosso dall'Associazione Città del Vino.
La seconda edizione di «Grappa Award 2021» si è rivelata un successo sia in termini di partecipazione (80 grappe provenienti da tutta Italia) ma soprattutto per l'alta qualità dei prodotti in concorso.
«La grappa finalmente sta diventando un prodotto di eccellenza – ha affermato il professor Sergio Moser della Fondazione Edmund Mach di San Michele e presidente di una delle commissioni di assaggio – e voi ne siete i protagonisti indiscussi.
«Vi assicuro che è stato difficile assegnare il punteggio finale di valutazione visto l'elevato livello qualitativo: complimenti a tutti.»
 
A fare la parte del leone sono stati i distillatori del Trentino Alto Adige.
In particolare hanno collezionato 3 Gran Medaglie d'Oro (due alla distilleria Fratelli Pisoni e una alla Roner Spa Distillerie), 13 Medaglie d'Oro (due alla Distilleria Pezzi, una alla Distilleria Marzadro, una alla Distilleria Casimiro, tre alla Distilleria Pilzer, due alla Distilleria Fratelli Pisoni, tre alla Distilleria Paolazzi, una alla Roner Distillerie), 5 Medaglie d'Argento (una alla Distilleria D'Anaunia, una alla Distilleria Fratelli Pisoni, due alla Roner Distillerie e una alla Distilleria Pezzi) e 3 Medaglie di Bronzo (tutte assegnate alla Roner Distillerie).
 
Il concorso per le migliori grappe d'Italia, come hanno spiegato Carlo Rossi (ambasciatore e consigliere nazionale Città del Vino) e Franco Nicolodi (ambasciatore e coordinatore Città del Vino del Trentino) è una sezione del concorso enologico nazionale International Wine City Challenge (già conosciuta come la «Selezione del Sindaco») che quest'anno si è svolto a Castelvetro di Modena con la partecipazione di 1.500 vini.
Ottima l'affermazione delle cantine della regione premiate con molte medaglie d'oro e di argento. Ad Isera sono stati consegnati i diplomi alle cantine del Trentino che non erano presenti a Modena, vale a dire le Cantine sociali di Aldeno, di Avio e di Isera, l'Agraria di Riva del Garda, la cantina Delaiti di Aldeno e l'azienda agricola Reví sempre di Aldeno.

Premiati i produttori ma anche i sindaci dei Comuni nei quali producono il loro vino perché, come ha spiegato il presidente nazionale delle Città del Vino Floriano Zambon «è fondamentale una straordinaria simbiosi fra territorio e produttori: un buon vino che sa trasmettere emozioni nei suoi componenti ha, oltre alla qualità delle uve, anche il territorio.
«E voi viticoltori e distillatori siete gli ambasciatori del vostro territorio, un territorio splendido come quello della Vallagarina nel quale ci troviamo.»

Giancarlo Rudari

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande