Home | Sapori | Vino Trentino | Una tre giorni dedicata alle eccellenze del territorio trentino

Una tre giorni dedicata alle eccellenze del territorio trentino

Trentodoc coi Migliori Sommelier dell’Associazione Italiana Sommelier ad Autumnus

image

Roberto Anesi, Simone Loguercio e Maurizio Dante Filippi.

Una tre giorni dedicata alle eccellenze enogastronomiche e agroalimentari del territorio inaugurerà l’autunno 2021: all’interno di Autumnus Città di Trento – I frutti della terra, manifestazione organizzata dalla Pro Loco Centro Storico di Trento dal 24 al 26 settembre, l’Istituto Trento Doc proporrà un calendario di eventi alla scoperta del metodo classico trentino. Le degustazioni avranno sede in Piazza del Duomo (Pavillon A) e saranno guidate dai Migliori Sommelier d’Italia dell’Associazione Italiana Sommelier 2018, 2017 e 2016.
«Quando si parla di Trentodoc Riserva... si parla di sfaccettature, percezioni e stili diversi di ogni casa spumantistica» (venerdì 24 settembre, ore 18.30) sarà il titolo dell’appuntamento con Simone Loguercio, Miglior Sommelier d’Italia 2018 AIS, pensato per raccontare le etichette che, secondo disciplinare, prevedono un tempo minimo di permanenza sui lieviti di 36 mesi.
 
Al centro della degustazione di sabato 25 settembre (ore 18), a cura di Roberto Anesi, Miglior Sommelier d’Italia 2017 AIS, dal titolo «Trentodoc e la versatilità dello Chardonnay. Come cambia un calice di Trentodoc quando lo Chardonnay è protagonista e viene vinificato in modo diverso?», ci sarà la versatilità di questo vitigno e verranno sottolineate le diverse lavorazioni durante la vinificazione. Infine, Maurizio Filippi, Miglior Sommelier d’Italia 2016 AIS, condurrà «I profumi del Trentodoc nelle Valli del Trentino. Come il territorio dona carattere a ogni Trentodoc» (domenica 26, ore 11.30) e approfondirà il tema della complessità organolettica di Trentodoc, in relazione alla varietà climatica unica di questo del territorio di montagna.
Per chi parteciperà alle degustazioni, l’App Trentodoc – scaricabile gratuitamente (anche sul sito della manifestazione attraverso QR code) su App Store e Google Play – sarà uno strumento utile: si consiglia di esserne provvisti poiché sarà possibile seguire meglio l’incontro consultando le schede tecniche e appuntando le proprie note.
 

 
Durante Autumnus Città di Trento – I frutti della terra, all’interno del palinsesto, l’Istituto Trento Doc sarà presente domenica 26 a partire dalle ore 18.45 al Castello del Buonconsiglio, alla cena «Stelle al Castello», coordinata dallo chef stellato Peter Brunel: un vero e proprio tour attraverso i sapori tipici della cucina medievale in abbinamento alle bollicine Trentodoc di 57 case spumantistiche, proposte in 5 tipologie diverse (brut senza annata, non dosato, millesimato, riserva e rosato).
Per gli enoturisti, il soggiorno a Trento potrà essere l’occasione per costruirsi un itinerario nei distretti di produzione, tra i quali vanno citati Rovereto e Vallagarina, Valle dei Laghi e Alto Garda, Trento e Valle dell’Adige, Valsugana, Val di Cembra e Piana Rotaliana.

L’App Trentodoc, ospita un itinerario per ogni casa spumantistica, per un totale di circa 200 punti di interesse naturalistici, culturali, sportivi ed enogastronomici. Permette inoltre di richiedere direttamente la visita in cantina.
Le degustazioni e la cena al Castello del Buonconsiglio saranno aperte al pubblico, con ingresso a pagamento e prenotazione obbligatoria sul sito www.autumnus.trento.it.
La manifestazione è organizzata dalla Pro Loco Centro Storico Trento e gode del patrocinio del Comune di Trento, della Provincia Autonoma di Trento, della Regione Autonoma Trentino Alto Adige.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni