Home | Sapori | Vino Trentino | «Chardonnay du Monde» conferma ancora l’eccellenza La Vis

«Chardonnay du Monde» conferma ancora l’eccellenza La Vis

Chardonnay Ritratti. Un simbolo del Trentino enologico che conferma scelte vitivinicole riconosciute costantemente nel mondo

«Probabilmente la migliore vendemmia Chardonnay degli ultimi 5 anni.»
Questo il commento di Francesco Polastri il responsabile enologico di La-Vis a termine della vendemmia 2009.

Puntualmente sono arrivati riconoscimenti e commenti entusiastici dai gotha delle riviste e dai degustatori dei grandi concorsi, che hanno davvero speso molte lusinghe nel commentare lo Chardonnay Ritratti 2009.

Ultima in ordine di tempo «Chardonnay du Monde» che nei giorni scorsi ha reso noti i risultati del concorso enologico internazionale che ha visto presenti 38 Paesi per oltre 900 prodotti degustati.
«È stata premiata classicità ed eleganza dello Chardonnay - commenta Polastri - in particolare quelli provenienti dalla zona temperata fredda del globo."

Lo Chardonnay Ritratti è ottenuto da uve che appartengono a 18 viticoltori del Progetto Qualità i quali sotto una sapiente direzione tecnica hanno fornito le uve per un blend che come è noto - come per tutte le referenze di Ritratti - è "selezione di selezioni" in quanto scelte tra quelle appartenenti tra i vigneti più vocati all'allevamento di questo vitigno e così «composti» proprio per garantire di anno in anno la complessità e la struttura che meglio interpreta l'interesse del consumatore e l'ultimo raccolto vendemmiato.

«Già l'assaggio delle uve, particolarmente eleganti e con una marcata concentrazione di frutto, facevano presagire grandi risultati - continua Polastri - e ci onora il poterci fregiare di una megaglia d'argento che conferma i risultati degli scorsi anni.»
La Vis risulta infatti l'unica azienda che ha confermato risultati di eccellenza degli scorsi anni. L'unica del Trentino quasi unica nel nord-Italia.

Nelle scorse settimane sempre lo Chardonnay Ritratti aveva dato buona prova di se nel corso di una serata organizzata da Gribaudo e tenutasi a Milano presso il Westin Palace Hotel.
Serata dedicata all'eccellenza trentina con tra i fornelli lo chef Cappuccio di Madonna di Campiglio e ad accompagnare, le selezioni Ritratti Chardonnay e Müller Thurgau e gli spumanti Tridentum Brut Cesarini Sforza.
Una serata con i grandi nomi del mondo giornalistico ed economico milanese: un grande successo.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone