Home | Sapori | Vino Trentino | Asparagus, dalla piana Rotaliana alle Dolomiti

Asparagus, dalla piana Rotaliana alle Dolomiti

Gli asparagi di Zambana protagonisti lungo le Strade del vino e dei sapori del Trentino

Fatevi coccolare dai nostri chef con le loro creazioni culinarie: vi aspetta un viaggio di gusto lungo le Strade del Vino e dei Sapori del Trentino, che vi condurrà alla scoperta dei delicati Asparagi di Zambana accompagnati dai prodotti e dai vini trentini.

Dall' 8 aprile al 22 maggio, in occasione della raccolta degli asparagi bianchi di Zambana, 6 ristoranti trentini vogliono festeggiare questo momento con una proposta gastronomica che esalta il sapore delicato di quest'ortaggio.

Numerosi i piatti che sapranno soddisfare tutti i palati in un percorso virtuale che collega la Piana Rotaliana, luogo di produzione degli Asparagi di Zambana, allo spettacolare scenario delle Dolomiti.

Il Ristorante La Cacciatora di Mezzocorna ha pensato ad un menù che esalta il tocco primaverile della tradizione con ricette trentine rivisitate come i Piccoli canederli ai formaggi e asparagi di Zambana.

Chi invece adora il lato dolce dell'asparago non può mancare di assaggiare il Tortino di mirtillo con gelato di asparagi di Zambana in cialdina croccante del Ristorante Da Pinodi San Michele all'Adige (fraz. Grumo) e dalla piana Rotaliana, là dove gli Asparagi di Zambana nascono, ci spostiamo verso le Colline Avisiane per gustare la proposta della Trattoria Vecchia Sornidi Sorni di Lavis in un binomia tra innovazione e tradizione come quello degli Asparagi di Zambana crudi marinati con speck rosolato, tortino di patate e vinaigrette all'uovo Risalendo la Valle di Cembra si arriva quindi in Val di Fiemme dove i colori ed i profumi della montagna si ritrovano nella «cucina di territorio» del Ristorante Costa Salicidi Cavalese che, oltre al menù, propone un piatto unico con Capretto arrosto della Val di Fiemme su tortino di patate novelle, salsa profumata ai fiori e fieno ed asparagi di Zambana.

Da qui, valicando il passo Rolle, si giunge in Primiero dove l'Osteria Bevi e Tasidi Transacqua esalta il connubio con i prodotti locali come la Carne fumada di Siror con crostino con punte d' Asparagi di Zambana e Fontal Primiero.

Ultima tappa la Valle del Vanoi, cuore verde del Trentino che si rispecchia nella genuinità della proposta dell' Agritur Maso Santa Rominadi Zortea con Asparagi di Zambana accompagnati da salsa a base di uova delle nostre galline, prosciutto cotto affumicato e patate lesse del nostro orto

Se avete già l'acquolina in bocca non vi resta che visitare il nostro sito per scoprire i menù al completo e poi decidere dove, come e quando concedervi il vostro incontro gastronomico con gli Asparagi di Zambana.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone