Home | Sapori | Vino Trentino | Si celebrano i 60 anni della Confraternita della Vite e del Vino

Si celebrano i 60 anni della Confraternita della Vite e del Vino

Sabato 21 e domenica 22 aprile verranno rievocati i passi avanti fatti dall’enologia trentina in questi anni

image

>
Saranno celebrati domenica 22 aprile, i 60 anni della Confraternita delle Vite e del Vino di Trento.
Un anniversario importante, non solo per l'associazione e per i confratelli, ma per il mondo del vino del Trentino, cui la Confraternita fa riferimento. 
 
«Celebreremo il nostro sessantesimo genetliaco – dice Enzo Merz, Gran Maestro della Confraternita (foto) – con una due giorni.
«Il primo giorno, sabato, sarà di accoglienza degli ospiti delle altre Confraternite italiane e straniere, che parteciperanno alla nostra festa. Visiteremo la città e poi le cantine storiche della Fondazione Edmund Mach, di San Michele, dove non potrà mancare un brindisi.
«Domenica avremo un programma assai intenso, con un momento di riflessione sul mondo del vino del Trentino con due prolusioni, di Geremia Gios e Francesco Spagnolli.
«La Confraternita è nata sul finire degli anni 50 dello scorso secolo. Allora nel Trentino enologico stava iniziando il piano della Schiava.
«Ora sessanta anni dopo la viti enologica della nostra provincia ha avuto moltissime evoluzioni. Il territorio trentino si è caratterizzato come terra vocata ai vini bianchi.
«Ora siamo nel pieno del TrentoDoc, lo spumante del Trentino, diventato il vino simbolo della nostra enologia con una crescita generalizzata e di eccellenza.»
 
Tra gli ospiti, che accanto ai confratelli parteciperanno al sessantesimo compleanno della Confraternita trentina vi saranno tra gli altri: Carlos Martin Cosmé presidente della Ceuco (Consiglio europeo della confraternite enogastronomiche) , Marco Porzio, presidente della Fice (Federazione italiana dei circoli enogastronomici) e l'ex presidente Mario Santagiuliana e i rappresentanti delle Confraternite: del Franciacorta, del Gorgonzola, del Piave, del Bon Cuciar, della Rovere, del Snodar (Amarone e Recioto).

 Il programma del 60° Anniversario della Confraternita 
Domenica 22 aprile 2018
- Ore 9.30 celebrazione della S. Messa nella chiesa di San Marco da parte di don Bruno Tomasi e
accompagnata dai canti liturgici del gruppo K. J. Feininger;
- Ore 10.00 sfilata, in corteo, per raggiungere il Castello del Buonconsiglio e riunirsi nella Sala Grande.
- Ore 10.30 prolusione di. Geremia Gios e Francesco Spagnolli.
Intermezzi musicali del gruppo vocale Virtuoso Ritrovo.
- Ore 13.00 pranzo nelle Sale del Grand Hotel Trento.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone