Home | Sapori | Cucina | Dietro le quinte della politica: la cucina di Lia Giovanazzi Beltrami/ 3

Dietro le quinte della politica: la cucina di Lia Giovanazzi Beltrami/ 3

Ecco la ricetta per lunedì 28 ottobre: «Crostoni ai peperoni e alla cipolla»

image

Ed eccoci arrivati alla terza e ultima ricetta di Lia Giovanazzi Beltrami, candidata alle provinciali per prossimo 27 ottobre.
Golosa per sua stessa ammissione, ma anche generosa, ci ha inviato la ricetta per il giorno in cui consoceremo il risultato delle elezioni, con il suggerimento di provarla.
Dice che è irresistibile.
 
 CROSTONI AI PEPERONI E ALLA CIPOLLA
Ti è avanzato del pane da taglio? Ecco una nuova semplice ricetta.
Proprio perché è semplice, è necessario che gli ingredienti siano di buona qualità.
 
Ingredienti.
8 fette di pane da taglio, meglio se fatto in casa
Mezzo peperone rosso e mezzo giallo, che siano buoni, io li ho presi da Devis
1 cipolla bianca
4 fette di formaggio dolce del Bleggio, potete usare anche il Casolet
Olio di oliva, del Garda ovviamente
Origano
2 noci di burro
2 acciughe
1 finocchio
1 arancia
Un pugno di noci
 
Procedimento.
Taglio a listarelle i peperoni e la cipolla. In una padella stufo la cipolla con un filo d'olio, il segreto è cuocerla a fiamma alta i primi due minuti, poi abbassare al minimo ed aggiungere un po' d'acqua al bisogno.
Servono almeno dieci minuti di cottura.
In un'altra padella cuocio i peperoni, in un po' di burro, sempre a fuoco lento, con un pizzico di sale, un pizzico di zucchero e un po' di origano. Nella padella dove ho cotto la cipolla, metto una noce di burro con due acciughe, per un minuto.
Intanto passo il pane nel forno, sul grill, un paio di minuti. Lo giro e lo tiro fuori.
Su 4 fette metto un filo d'olio e un pizzico di origano, e le fette di formaggio fresco.  
Su altre 4 fette spalmo il burro aromatizzato con le acciughe.
Ancora pochi minuti di grill fino a dorare il pane.
Tiro fuori dal forno: ricopro con i peperoni le fette con il burro aromatizzato e le cipolle stufate sulle fette con il formaggio.
Abbino un'insalata di finocchi, arancio e noci tritate.
Signore e signori, buon voto e buon appetito!
 

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (1 inviato)

avatar
Andreas 23/10/2013
Non vedo come le presunte abilita' culinarie della signora possano convincere l'elettore della sua abilita' nel fare politica. Tra l'altro nessuno si sognerebbe mai di fare una rubrica di cucina curata da un candidato maschio.
Classico esempio di come il maschilismo venga spesso utilizzato da certe donne per il loro tornaconto personale.
Thumbs Up Thumbs Down
0
totale: 1 | visualizzati: 1 - 1

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni