Home | Sapori | Cucina | Istria: Sogliole, funghi, tartufo e moscato... Cosa di più?

Istria: Sogliole, funghi, tartufo e moscato... Cosa di più?

Festa dell’uva 18-20 settembre. Giornate dei funghi 17-18 e 24-25 ottobre. Moscato e tartufo bianco 1-11 novembre. Sogliola protagonista 20/10-30/11

image

>
Un calendario ricco di gusto è quello che accompagna l’autunno istriano.
Uva, funghi, tartufo, vini e sogliole sono i protagonisti indiscussi di manifestazioni e feste popolari che coinvolgono le 4 perle dell’Adriatico: Umago, Cittanova, Verteneglio e Buie e dei menu preparati ad hoc da trattorie e ristoranti della zona.
Sapori genuini, legati al territorio e alla storia dei suoi abitanti, leccornie che deliziano il palato e che parlano di cultura e tradizioni di un tempo.
 

 
 Alla Corte di Bacco 
La carrellata delle leccornie istriane parte con l’uva, frutto autunnale per eccellenza.
Dal 18 al 20 settembre 2015 a Buie si tiene la Festa dell'uva, con un grande corteo allegorico che vede residenti e ospiti sfilare tra le strade del paese.
All’inizio la festa simboleggiava l’inizio della vendemmia, oggi è diventata un evento importante e rinomato, caratterizzato da un ricco programma, numerosi giochi, degustazioni, musica e ballo, gare sportive e d’intrattenimento, anche per bambini.
Il cuore della festa sta nella rappresentazione della produzione del vino locale denominato Mistela, seguendo un’antica ricetta buiese.
Il momento si svolge nella Piazza di S. Servolo nella città vecchia che per l'occasione viene rinominata La corte di Bacco.
La piazza si raggiunge col corteo, l'uva viene versata in una grande botte e poi le ragazze vestite degli abiti popolari la pigiano con i piedi, proprio come in tempi antichi.
 
 Funghi, tartufo e moscato 
Ottobre e novembre continuano all’insegna dei sapori. Ben due appuntamenti per le Giornate dei funghi: il 17 e il 18 ottobre 2015 a Cittanova, il 24 e il 25 ottobre 2015 a Verteneglio.
L’occasione è perfetta per gli amanti delle delizie del bosco, per assaggiare piatti tipici della cucina istriana e creazioni fantasiose, tutto a base di funghi.
Dall’1 all’11 novembre 2015 a Momiano è la volta delle tanto attese Giornate del moscato di Momiano e del tartufo.
La manifestazione, organizzata alla vigilia della festa del patrono San Martino, è il risultato della collaborazione tra i viticoltori e i ristoratori locali che per l’occasione offriranno menù a tema con specialità a base di tartufo bianco abbinate al moscato di Momiano.
Il moscato di Momiano è un vino dal colore dorato, il sapore intenso dei garofani selvatici e un incredibile aroma.
Si sposa alla perfezione con qualsiasi piatto. La varietà d’uva moscato di Momiano viene coltivata unicamente in questa zona, piccola città storica situata a nord di Buie, dove la vite trova un connubio ideale tra terreno e clima.
 
 Protagonista: la sogliola 
Non solo prodotti della terra. La gastronomia delle perle dell’Adriatico vanta un menu a base di pesce tra i più ricchi e vari, tra questi sicuramente la sogliola.
E l’autunno è il periodo giusto per degustarla, dal momento che proprio qui si pescano le varietà più pregiate della sogliola bianca, un’autentica prelibatezza della zona.
Dal 20 ottobre al 30 novembre 2015 Umago, Cittanova, Verteneglio e Buie ospitano le Giornate della sogliola.
Il nobile pesce sarà fonte d’ispirazione per i cuochi che si cimenteranno a creare nuovi piatti e abbinamenti, da degustare lungo tutto il periodo della manifestazione in eleganti ristoranti e trattorie tipiche.
I locali presenteranno menù a tema con almeno quattro portate a base di sogliola, sofisticate creazioni culinarie che permetteranno di assaporare il pesce abbinato a diversi altri prodotti locali della zona, in primis l’olio di oliva e i vini istriani.
Il 30 e il 31 ottobre 2015 sarà Cittanova ad ospitare la prima edizione delle Serate della sogliola, all’interno delle manifestazioni del Gnam Gnam Fest.
Per i visitatori verranno preparati cibi deliziosi e fantasiosi a base di sogliole, venduti a prezzi vantaggiosi.
Ci sarà anche la possibilità di assaporare e degustare vini di alta qualità, oli di oliva, formaggi e prodotti a base di latte, prosciutto e salumi, pasta, miele e altri prodotti tipici della regione.
Oltre all’offerta gastronomica, ci sarà anche la vendita di manufatti, prodotti originari fatti a mano, il laboratorio di pittura per bambini curato dall’associazione Agata e un angolo d’intrattenimento per bambini animato dagli artisti di strada.
Ovviamente non mancherà un adatto programma musicale e balli folcloristici.
Un cooking show permetterà di seguire in diretta la preparazione di interessanti e particolari pietanze a base di sogliole, di ammirare la maestria culinaria dello chef e imparare qualche trucco del mestiere.
 
Info: Comprensorio turistico di Umago, Cittanova, Verteneglio, Buie.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni