Home | Sapori | Cucina | Il Principe del Tonco è Muhammed Kongira

Il Principe del Tonco è Muhammed Kongira

Il senegalese ha vinto la quinta edizione della gran tenzone del trentinissimo «Tonco de Pontesel» al Mas dela Fam

image

>
Oggi si è svolta al Mas dela Fam di Ravina la quinta edizione di una tenzone che sta diventando sempre più popolare, la scelta del migliore «Tonco de Pontesel».
Gli sfidanti sono sempre di più, tanto vero che quest’anno vi hanno partecipato in 16, tra chef di rilievo e privati cittadini che hanno accettato la sfida.
La giuria era formata da 14 persone, tutte titolate a esprimere il proprio augusto parere. Tra costoro anche il direttore de l’Adigetto.it, Francesco de Mozzi.
La giuria, per prima cosa, ha escluso coloro che hanno realizzato la propria versione del Tonco con prodotti alimentari che sono arrivati sulle nostre tavole secoli dopo la nascita del piatto. Quindi, niente pomodori né patate. Ottimi, per carità, ma lontani dalla versione originale.
 

 
Alla fine la giuria, che ha scelto senza conoscere assolutamente gli autori dei «tonchi» assaggiati, non ha avuto dubbi ed ha eletto «Principe del Tonco» Muhammed Kongira, un senegalese regolarissimo in Italia e dipendente proprio del Mas dela Fam.
Kongira ha già vinto altre edizioni e si è piazzato tra i primi di quelle in cui non ha vinto. Il suo segreto? Non ha messo nulla di propria iniziativa. Come gli ha insegnato fin dall’inizio lo chef di Luca Boscheri, titolare del Mas, «seguire sempre i dettami delle ricette, mai pensare a qualcosa di nuovo».
E così, ancora una volta è riuscito a vincere la gran tenzone.
Inevitabilmente Luca Boscheri ha deciso di promuoverlo una volta per tutte «Re del Tonco», invitandolo a non partecipare più al concorso.
 

 
Va da sé che Muhammed Kongira continuerà a preparare il Tonco de Pontesel, ma esclusivamente per i clienti del Mas dela Fam.
Non solo, nelle prossime edizioni entrerà nella giuria del concorso. Con un problema. È un musulmano e non potrebbe mangiare maiale, ingrediente fondamentale del Tonco de Pontesel. E i piatti da assaggiare saranno sempre di più…
Beh, tanti complimenti, perché finora l’ha preparato sempre senza mai assaggiarlo.
Come assaggiarlo noi? Ovviamente andando a pranzo al Mas dela Fam e farselo preparare dal Re del Tonco.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni