Home | Sapori | Gola | Pasta: tutti i formati tipici del Trentino Alto Adige

Pasta: tutti i formati tipici del Trentino Alto Adige

I tipi di pasta adatti per blutnudeln, schlutzkrapfen e schanlser-nudeln e per rufioi, schunchenfletz e turtres

La cucina tipica del Trentino-Alto Adige è una commistione unica di sapori, frutto dell’incontro di territori diversi che si mescolano tra di loro, dalle influenze italiane a quelle tirolesi fino ai piatti più tradizionali dei paesi mitteleuropei.
Di norma la pasta è quasi assente da questa cucina regionale che predilige zuppe, minestre, formaggi e salumi, ma esistono anche in Trentino-Alto Adige alcuni formati particolari nati dalla tradizione locale.
Si tratta di piatti che si distinguono dai più classici tipi di pasta proposti da noti pastifici come La Molisana, per via della loro preparazione e degli ingredienti utilizzati.
Vediamo quali sono le paste tipiche del territorio dell’Alto Adige e quelle del Trentino.
 
Tipi di pasta tradizionali altoatesini: blutnudeln, schlutzkrapfen e schanlser-nudeln
Di certo non hanno i nomi più semplici del mondo da pronunciare, ma i tipi di pasta presenti in questa regione sono senz’altro degni di nota per i loro sapori forti e decisi.
In Val Pusteria e a Bolzano, ad esempio, si possono trovare le blutnudeln, un formato di pasta lunga simile alle tagliatelle la cui particolarità è l’aggiunta di sangue di maiale all’interno dell’impasto di farina di segale, grano e uova; una ricetta forse non gradevole per i più impressionabili, ma sicuramente tra le più popolari nella zona soprattutto per motivi storici e culturali.
Rimanendo in Alto Adige si possono trovare gli schlutzkrapfen, detti ravioli atesini o della Pusteria, realizzati con pasta di segale, grano, uova, olio e acqua e riempiti con spinaci, ricotta e patate in inverno oppure con semi di papavero ed erba cipollina nelle stagioni più calde.
Sempre tra i tipi di pasta altoatesini si possono annoverare anche gli schnalser-nudeln, degli spaghetti molto sottili realizzati con farina, ricotta, acqua, uova e sale.
Tipici della Val Senales, questi ultimi non vengono lessati nell’acqua ma rosolati direttamente nel burro per poi essere fatti a pezzi con la forchetta.
 
Gli altri tipi di pasta del Trentino: rufioi, schunchenfletz e turtres
Spostandosi in provincia di Trento, più specificatamente nella Valle dei Mocheni, tra i tipi di pasta tradizionali si possono trovare i rufioi, dei tortelli quadrati di pasta all’uovo che vengono farciti con quanto di meglio ha da offrire la produzione locale: verza, cannella, porro e grana, per essere serviti conditi con burro e grana.
Sempre di forma quadrata esistono poi gli schunchenfletz, che però non sono un tipo di pasta ripiena; vengono realizzati con un impasto di uova e farina reso non eccessivamente sottile perché spesso utilizzati in minestre e zuppe, ma vengono impiegati anche per preparare timballi caldi cotti al forno.
Ad essere ripieno è invece un formato di pasta tipico non solo del Trentino-Alto Adige ma anche del vicino Veneto: si tratta delle turtres tipicamente ladine, composte da farina di segale, farina di grano, uova, acqua, burro e sale e riempite solitamente con crauti, cipolla, ginepro e cumino.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni