Home | Sapori | Vini spumanti e grappe | Il Simposio Top Wine 2950 «raddoppia» e sale in quota

Il Simposio Top Wine 2950 «raddoppia» e sale in quota

Al prologo del 14 ottobre si affianca il classico appuntamento del 15 ottobre, quest’annosarà la degustazione di vini più alta al mondo

Un ritorno in grande stile per il «Simposio Top Wine 2950» che, dopo due anni di stop (causa pandemia), incrementa le degustazioni e le distribuisce tra 14 e 15 ottobre sulla splendida Terrazza delle Dolomiti del Rifugio Maria al Sass Pordoi. Infatti, gli appassionati di vino hanno la possibilità di approfondire, in due giornate che prevedono diverse attività, la conoscenza dei vini di una ventina di cantine regionali con «special guest» la casa vitivinicola del Piemonte «Marchesi di Barolo».
 
Si comincia nel pomeriggio (ore 14-16.30) di venerdì 14 ottobre con un’assoluta novità della manifestazione: la «Masterclass - Teroldego Evolution», ovvero un viaggio enologico e culturale, guidato, nella Piana Rotaliana. In particolare, attraverso la degustazione di nove vini rappresentativi della zona interpretati dai giovani produttori di Teroldego Evolution, si ha modo, anche grazie alla collaborazione con Ais Trentino, di conoscere la storia e le curiosità legate a un vitigno autoctono, molto apprezzato.
 
Sabato 15 ottobre, invece, l’intera giornata è dedicata al classico simposio, che nel 2022 festeggia la 22ª edizione e si propone come finestra eccezionale, non solo sul superbo panorama delle Dolomiti, ma anche su alcuni dei migliori vini di Trentino e Alto Adige: Franz Haas, Letrari, Pojer e Sandri, San Leonardo, Zanotelli sono solo alcune delle aziende protagoniste assieme ai loro migliori prodotti.
 
Come in passato, pure quest’anno, oltre ad assaggiare vini di grande qualità, non manca l’occasione di deliziare il palato con la proposta «Finger Food», preparata dagli studenti del Centro di Formazione Professionale Enaip di Tesero in collaborazione con gli chef dell’Associazione Cuochi Val di Fassa, ma soprattutto di gustare il «Piatto Top Wine»: la ricetta, appositamente ideata dai cuochi fassani, è «Spaghetto quadrato Felicetti reidratato, burro affumicato, trota bio e polvere di finferli».
 
Il «Simposio Top Wine 2950» è organizzato dalla Società Incremento Turistico Canazei, con la collaborazione tra il resto dell’associazione Sommelier di Fassa e Fiemme, Cedea Mineral Water, Thrill e N’Outa. Il Sass Pordoi si raggiunge con la funivia (orario d’apertura 9-17, valido fino al 1° novembre) da Passo Pordoi. Per informazioni e ticket per «Top Wine» e «Masterclass» www.valdifassalift.it.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande